Scavi di Stabia

Scavi di Stabia con le stupende Villa San Marco e Villa Arianna!

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Scavi di Stabia..da cui Stabiae è l’antico nome latino della città di Castellammare di Stabia, cittadina collocata tra Pompei e Sorrento…. a pochi minuti dal B&B !

Scavi di Stabia ….grazie alla sua splendida posizione geografica e al suo clima particolarmente mite, il suo territorio è stato frequentato sin dal VII secolo a.C.come documenta il materiale rinvenuto nella vasta necropoli, ricca di oltre trecento sepolture, scoperta in via Madonna delle Grazie.

L’importanza dei reperti rinvenuti rivela immediatamente l’importante ruolo commerciale svolto da questa città. L’abitato doveva trovarsi sull’estremità settentrionale della collina di Varano, da dove era possibile esercitare un controllo sia sullo scalo marittimo che sul nodo viario. Doveva trattarsi di un oppidum, cioè di una città fortificata di una certa importanza come si deduce dal fatto che Silla, comandante supremo dell’esercito romano nel corso della guerra sociale (91-88 a.C.), non si limitò ad occuparla (come fece per Pompei ed Ercolano), ma la distrusse militarmente e politicamente il 30 aprile dell’89 a.C. Sulla collina di Varano, in posizione panoramica, sorsero poi numerose ville d’otium, concepite prevalentemente a fini residenziali, con vasti quartieri abitativi, strutture termali, portici e ninfei splendidamente decorati.

Castellammare di Stabia (NA)
Via Passeggiata Archeologica
+39 081 8714541 +39 081 8575347

Villa San Marco - Atrio

 

 Il B&B Il Fauno dista solo 10 minuti dal Sito Archeologico di Stabia, facilmente raggiungibile sia in auto che con il treno della Circumvesuviana (a soli 500 metri dal B&B). Offriamo il transfer gratuito per la stazione della Circumvesuviana.

Puoi prenotare il tuo alloggio vicino Scavi di Stabia con conferma immediata cliccando qui e scegliendo la tua camera.

RICHIEDI DISPONIBILITÀ  PRENOTA ORA LA TUA CAMERA

Per prezzi e costi contattateci subito con un email.

Camera matrimoniale

Puoi anche richiedere la tua camera compilando il form in basso con tutti i dati. La seguente richiesta non è impegnativa. 

Dopo il suo invio, sarà contattato nel più breve tempo possibile. Grazie

Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*

Indicate di seguito tutte le vostre richieste con: il nome dell'offerta, la data di arrivo/partenza, numero/tipo camere, num. di persone, se ci sono bambini indicare l'età.

Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il mio consenso al trattamento dei dati personali.*per maggiori informazioni fare riferimento alla pagina privacy

 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci subito o invia un messaggio su Whatsapp / telegram : 327 3543655

 

 SCAVI DI STABIA – INFO

Il sito di Stabiae ha registrato 30.776 visitatori nel 2008, guadagnandosi il terzo posto per numero di visite tra gli scavi vesuviani, dietro a Pompei ed Ercolano: resta questo comunque un dato basso rispetto alle enormi potenzialità del sito.

Proprio per dare nuovo impulso all’archeologia stabiana sia il comune, sia diverse fondazioni, come la Restoring Ancient Stabiae (RAS), hanno proposto progetti per la realizzazione di un parco archeologico e di un museo che possa raccogliere le opere, le suppellettili e quant’altro rinvenuto dagli scavi della collina di Varano: molti reperti si trovano inoltre sparsi in diversi musei del mondo; la maggior parte è custodita al Museo archeologico nazionale di Napoli.

La Villa San Marco, risalente alla prima età augustea (fine I sec. a.C.), subì successive trasformazioni in età claudia. L’ingresso principale dalla strada, oggi interrato, dava su un cortile porticato da cui si accedeva al tablino e quindi all’atrio tetrastilo, su cui si aprono quattro cubicoli. Si accede quindi al quartiere termale, tramite un piccolo atrio la cui decorazione con scene di amorini lottatori e pugili fu rinnovata anch’essa in età claudia. Sontuoso doveva essere anche l’ambiente di rappresentanza della villa, con pareti rivestite di marmo nella parte inferiore e affrescate nella parte superiore.

Sempre sulla collina di Varano è visitabile la vicina Villa Arianna, così denominata per la grande pittura a soggetto mitologico rinvenuta nel triclinio. Lo scavo nel Settecento è stato condotto attraverso esplorazioni sotterranee, che prevedevano solo il recupero degli oggetti: le suppellettili e gli affreschi meglio conservati venivano prelevati e inviati al Museo Borbonico presso il Palazzo Reale di Portici (oggi al Museo Archeologico Nazionale di Napoli). La villa, la cui area scavata si estende per circa 2500 mq, ha una pianta complessa, sia perché frutto di successivi ampliamenti, sia perché si adatta alla conformazione della collina di cui segue l’andamento. È articolata in quattro nuclei essenziali: atrio e ambienti circostanti risalenti ad età tardo-repubblicana; ambienti di servizio e termali; ambienti ai lati del triclinio estivo, risalenti ad età neroniana; la grande palestra annessa alla villa in età flavia. Una lunga galleria, inoltre, partendo dalle rampe sottopassava gli ambienti residenziali per giungere nella parte rustica, dove vi era l’accesso alla villa dal pianoro di Varano. Gli apparati decorativi testimoniano non solo l’alto tenore di vita che qui doveva svolgersi, ma anche il gusto estremamente raffinato di una committenza altolocata ed esigente.

Orari e Info

Accesso
Via Passeggiata Archeologica, Castellammare di Stabia (Na)

Accesso scuole e modalità di prenotazione
Regolamento per i visitatori degli Scavi
Si invitano i visitatori ad organizzare la loro visita in modo da non introdurre bagagli ingombranti nell’area archeologica

La Carta dei Servizi

Orari
1° aprile – 31 ottobre:      tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 19.30 (ultimo ingresso ore 18.00)
1° novembre – 31 marzo: tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 17.00 (ultimo ingresso ore 15.30)

Come arrivare
Treno:
Circumvesuviana Napoli-Sorrento ( fermata Castellammare di Stabia – Via Nocera) + Bus 1 Rosso

Auto:
Autostrada A3 Napoli-Salerno ( uscita Castellammare di Stabia), proseguire  per SS145 (uscita Gragnano) e
via Passeggiata archeologica  Come arrivare in auto

Biglietti
La visita alle Ville di Stabia è gratuita

pompei.info@beniculturali.it
tel. 0818575347

Stabiae Impluvium Arianna

Facebook Comments

You may also like