Santuario di Pompei e’ uno dei maggiori centri di devozione mariana d’Italia

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Santuario di Pompei è tra i più importanti e visitati santuari mariani del mondo cattolico.. solo 1 km dal B&B

Santuario di Pompei e’ uno dei maggiori centri di devozione mariana d’Italia…la “nuova Pompei” è una città moderna e religiosa, ed è stata definita così dal suo laico credente fondatore, il Beato Bartolo Longo, che a partire dal 1876 con sua moglie, la contessa De Fusco, diede inizio alla costruzione del Santuario della Madonna del Rosario, terminato poi nel 1891.

Pompei duomo

Orari – La Basilica resta aperta:

  • nei giorni feriali dalle ore 6,15 alle ore 19,30
  • nei giorni festivi dalle ore 5,45 alle ore 20,30

Orari – Il Campanile resta aperto:

  • mattino – tutti i giorni, escluso il venerdì, dalle 9.00 alle 13.00
  • pomeriggio – tutti i giorni, escluso il venerdì, dalle 15.00 alle 18.00

Orario delle Messe – Giorni Feriali :
Altare della Madonna
Sante Messe 07.00 (con Lodi) – 08.00 – 09.00 – 10.00 – 11.00 – 16.00 – 17.00 – 19.00 (con Vespri)
Rosario 12.15 – 18.00

Cappella del Beato Bartolo Longo
Sante Messe: 06.30 – 08.30 – 09.30 – 10.30 – 11.30 – 12.30 – 17.30

Oraio delle Messe – Giorni Festivi :
Altare della Madonna
Sante Messe 06.00 – 07.00 – 08.00 – 09.00 – 10.00 – 11.00 – 13.00 – 16.00 – 17.00 – 19.00 – 20.00
Rosario 18.00

Cappella del Beato Bartolo Longo
Sante Messe: 08.30 – 09.30 – 10.30 – 11.30 – 12.30 – 17.30

Beata Vergine del Rosario (Pompei) 08

 

 Il B&B Il Fauno a solo 1 Km dal Santuario di Pompei, raggiungibile in auto/treno oppure a piedi in pochi minuti. La stazione circumvesuviana è a solo 500 metri .

Puoi prenotare il tuo alloggio vicino Santuario di Pompei con conferma immediata cliccando qui e scegliendo la tua camera.

RICHIEDI DISPONIBILITÀ  PRENOTA ORA LA TUA CAMERA

Per prezzi e costi contattateci subito con un email.

Camera matrimoniale

Puoi anche richiedere la tua camera compilando il form in basso con tutti i dati. La seguente richiesta non è impegnativa. 

Dopo il suo invio, sarà contattato nel più breve tempo possibile. Grazie

Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*

Indicate di seguito tutte le vostre richieste con: il nome dell'offerta, la data di arrivo/partenza, numero/tipo camere, num. di persone, se ci sono bambini indicare l'età.

Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il mio consenso al trattamento dei dati personali.*per maggiori informazioni fare riferimento alla pagina privacy

 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci subito o invia un messaggio su Whatsapp / telegram : 327 3543655

VISITARE SANTUARIO DI POMPEI

Iniziato l’8 Maggio 1876 su disegno di Antonio Cua e compiuto nel 1891, fu poi ampliato nel 1933-39 su progetto dell’ing. Mons. Spirito Chiappetta.
Il Santuario ha titolo di Basilica Pontificia ed e’ retto da un Delegato Pontificio, coadiuvato da un Consiglio di Amministrazione.
L’interno, ricco di marmiaffreschi emosaici, e’ a croce latina a tre navate con grandiosa cupola (57 m.) su 4 pilastri, transetto a 3 navate e deambulatorio attorno al presbiterio.
Entrando in Basilica dalla porta centrale, si passa sotto la monumentale e ricchisssima cantoria opera dell’arch. Giovanni Rispoli, con bellissimi intagli, sede di uno dei migliori organi, costruito dalla ditta del Cav. Pacifico Inzoli di Crema ed inaugurato l’8 maggio 1890. È stato successivamente ingrandito.
Sull’Altare maggiore e’ la veneratissima Madonna di Pompei, tela seicentesca, della scuola di Luca Giordano, restaurata nel 1965, adorna di gemme e racchiusa entro una ricca cornice di bronzo; attorniata dai Misteri del Rosario, dipinti su rame da Vincenzo Paliotti.
Le cappellette laterali del tempio sono dedicate a Santi particolarmente venerati nel Santuario; nella volta (catino) sono rappresentati i misteri del Rosario realizzati in mosaico dalla Scuola Vaticana.

La supplica alla Madonna di Pompei è una pratica devozionale cattolica che viene recitata l’8 maggio e la prima domenica di ottobre davanti all’immagine della Madonna di Pompei. La tela originale è attribuita alla scuola di Luca Giordano ed è un’opera del Seicento. Questa immagine è ora divenuta estremamente popolare e diffusa in tutto il mondo, soprattutto nell’Italia meridionale e tra gli emigranti italiani.madonna-del-rosario-di-pompei

Il quadro rappresenta la Madonna del Rosario che offre appunto un rosario a San Domenico Guzman fondatore dell’ordine domenicano, particolarmente legato al culto del rosario, e a santa Caterina da Siena.

Parrocchie e santuari dedicati alla Madonna di Pompei, e quindi centri dove è uso la pratica della supplica sono segnalati:

  • negli Stati Uniti (New York, Chicago, Providence, Lancaster)
  • in Canada (Vancouver, Montreal),
  • in Argentina, Brasile, Venezuela, Uruguay

Il culto fu introdotto da Bartolo Longo, e in breve tempo acquistò fama internazionale, per i prodigi verificatisi. Dopo la sua morte si aprì la causa di beatificazione che terminò nel 1980 con esito positivo per cui è attualmente Beato; mentre è tuttora in corso la causa di canonizzazione. La Basilica Pontificia, ricca di ex voto, è una delle mete italiane più frequentate per pellegrinaggi per impetrare grazie. L’importanza della pratica devozionale ha indotto la Santa Sede a creare la Prelatura territoriale di Pompei, una delle sole due prelatureesistenti in Italia (l’altra è Loreto).

Il testo della supplica ha subito diversi ritocchi negli anni seguenti al Concilio Vaticano II, anni nei quali si è rivisto il testo e sono stati eliminati gli accenti più sinceri della spiritualità del beato Bartolo Longo. È tuttavia ancora molto facile trovarla, a stampa, nell’edizione originale.

Museo del Santuario
Sono esposti oggetti pervenuti in dono. Al centro della Sala un artistico presepe napoletano con pastori dell’800.
Aperto dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30.

Il Villino
Sono esposti oggetti pervenuti in dono. Al centro della Sala un artistico presepe napoletano con pastori dell’800.
Aperto dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30.

Cripta: Vi si accede da due porte, poste a destra e a sinistra dell’Altare Maggiore. Al centro, dietro l’altare, dipinti murali eseguiti dal Casaril (1966), ai lati due statue marmoree simboleggianti l’orazione mentale e l’orazione vocale. Sul lato destro un Crocifisso e una Statua dell’Addolorata, appartenute a Bartolo Longo.

Orari:
Mattino: dalle 8.00 alle 13.00

Pomeriggio:
Ottobre/Aprile dalle 15.30 alle 18.00
Maggio/Settembre dalle 16.00 alle 18.30

 

 

Supplica
Si celebra l’8 maggio e la prima domenica di ottobre. Antivigilia: ore 18.30 venerazioni dell’immagine della Madonna Vigilia: dalle ore 20.00 veglia di preghiera. A mezzanotte CelebrazioneEucaristica Festa: ore 11.00 S. Messa solenne e recita della Supplica alla Madonna

Quindici Sabati
E’ devozione tipica di Pompei ispirata alla meditazione e recita del Rosario. Si pratica due volte all’anno, in preparazione alla festa della Supplica, alle ore 17.45.

13 Novembre
E’ la data di nascita della nuova Pompei perchè in quel giorno del 1875 vi fu portata l’Immagine della Madonna. Discesa e Venerazione del quadro.

Festa del Beato B. Longo
Si celebra il 5 ottobre, giorno della sua morte. Programma preparato di anno in anno.

Mese di Maggio e di Ottobre
Particolare rilievo viene dato a questi due mesi tanto cari ai devoti della Madonna . Numerosi i pellegrininaggi: è bene prenotarsi. Al 31 maggio si svolge la processione dal Santuario a Piazza dell’Immacolata.

Chiusura del Quadro
Da lunga tradizione, al termine della giornata, l’Immagine della Madonna viene coperta da una pesante lastra di acciaio, mentre i fedeli Le rivolgono un canto di saluto.

Via Crucis
Durante i Venerdi di Quaresima si pratica, in Santuario, il pio esercizio della Via Crucis, alle 17.45. Il venerdi prima della Domenica delle Palme, si svolge in forma solenne nel Piazzale Giovanni XXIII, alle ore 17.00. Ai pellegrini organizzati si concede di poter compiere il pio esercizio nel Piazzale Giovanni XXIII, previo accordo con il Rettore del Santuario, anche in altri tempi dell’anno.

Tempo di Natale
25 dicembre: Natale del Signore. Alla mezzanotte: S. Messa e Processione con l’immagine di Gesù Bambino dal Santuario al presepe presso L’Istituto B. Longo. Ore 11.00 S. Messa solenne. 31 dicembre: Ringraziamento di fine d’anno. Ore 17.00 S.Messa. 1 gennaio: Maria SS. Madre di Dio. Giornata mondiale della Pace. Ore 11.00 S. Messa Solenne. 6 gennaio: Epifania del Signore. Ore 18.30 S. Messa solenne e Bacio dell’Immagine di Gesù Bambino.

Settimana Santa e Pasqua
Domenica delle Palme
Ore 10.30: Piazzale Giovanni XXIII. Commemorazione dell’ingresso del Signore in Gerusalemme: Benedizione delle Palme, Processione al Santuario, Celebrazione della S. Messa.

Giovedi Santo
Ore 10.00 Concelebrazione Eucaristica e Benedizione degli Oli Santi.
Ore 18.00 Concelebrazione Eucaristica, Commemorazione della Cena del Signore.
Ore 21.00 Adorazione del SS. Sacramento.

Venerdi Santo
Ore 18.00 Celebrazione della Passione del Signore.

Adorazione della S. Croce, S. Comunione.
Processione con la statua di Gesù morto, in Piazza Bartolo Longo. Potrà essere sostituita dalla devota rappresentazione della Passione del Signore.

Sabato Santo
Ore 10.00 Veglia di preghiera in onore della Madonna Addolorata.
Ore 23.00 Veglia pasquale nella Notte Santa.

Domenica di Pasqua
Ore 11.00 Santa Messa Solenne.

Unità dei Cristiani
La settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani viene celebrata dal 18 al 25 di gennaio, alle ore 17.45. Il giorno 17 è dedicato agli Ebrei.

Feste Mariane
Le Feste Mariane vengono ricordate con particolare solennità e quella dell’Immacolata è preceduta dalla Novena, ore 17.45.

Santuario di Pompei

 

Facebook Comments

You may also like