Reggia di Caserta

Reggia di Caserta è una dimora storica proclamata Patrimonio dell’umanità!

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Reggia di Caserta è una dimora storica appartenuta alla casa reale dei Borbone di Napoli, proclamata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO…. facilmente raggiungibile dal B&B !

Reggia di Caserta ….è una dimora storica appartenuta alla casa reale dei Borbone di Napoli, proclamata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Situata nel comune di Caserta, è circondata da un vasto parco nel quale si individuano due settori: il giardino all’italiana, in cui sono presenti diverse fontane e la famosa Grande Cascata, e il giardino all’inglese, caratterizzato da fitti boschi. In termini di volume, la reggia di Caserta è la più grande residenza reale del mondo con oltre 2 milioni di m³.

Reggia di Caserta

Il Palazzo Reale di Caserta fu l’ultima grande opera del barocco italiano, commissionata da Carlo III Borbone al famoso architetto italiano Vanvitelli. Nonostante sia impossibile visitare tutte le 1200 stanze tra appartamenti reali e saloni vari, quelle messe a disposizione del pubblico vi daranno sicuramente un’idea della loro stravaganza e squisitezza.

La grande scalinata di ingresso i cui 116 gradini sono tutti stati ricavati da un unico blocco di pietra, è una perfetta combinazione di ricchi marmi e prospettive drammatiche. Questa porta alle 25 camere lussuose degli appartamenti reali. Assicuratevi di visitare il teatro gioiello, costruita seguendo i canoni del Teatro San Carlo di Napoli.

I giardini si presentano immensi al pubblico; passeggiate lungo il Bosco Vecchio, superate il piccolo castello costruito come casa gioco per i principi Borboni, passate il laghetto dei pesci dove finte battaglie marine venivano messe in scena per divertire i membri della corte reale, passate la fontana del Delfino e arrivate alla fontana di Diana e Acteo, un gruppo scultorio tanto animato e incantevole quanto la fontana di Trevi a Roma.

Soffermatevi a riposare un po’ in questo punto, perché e meraviglie da visitare non sono ancora finite: vi aspetta ora forse la parte più bella, i giardini inglesi.

Si tratta di una architettura di giardino tipica anglosassone, abbellita da un piccolo lago e finte rovine antiche.

Vi consigliamo di visitare la Reggia al tramonto, quando la luce particolare del sole che penetra nelle stanze e illumina le foglie delle piante rende il palazzo un vero e proprio luogo incantato.

 

 Il B&B Il Fauno dista solo 45 minuti dal Palazzo Reale di Caserta , facilmente raggiungibili in auto o con il treno della Circumvesuviana (a soli 500 metri dal B&B).
.Offriamo il transfer gratuito per la stazione della Circumvesuviana.

Puoi prenotare il tuo alloggio vicino Reggia di Caserta con conferma immediata cliccando qui e scegliendo la tua camera.

RICHIEDI DISPONIBILITÀ  PRENOTA ORA LA TUA CAMERA

Per prezzi e costi contattateci subito con un email.

Camera matrimoniale

Puoi anche richiedere la tua camera compilando il form in basso con tutti i dati. La seguente richiesta non è impegnativa. 

Dopo il suo invio, sarà contattato nel più breve tempo possibile. Grazie

Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*

Indicate di seguito tutte le vostre richieste con: il nome dell'offerta, la data di arrivo/partenza, numero/tipo camere, num. di persone, se ci sono bambini indicare l'età.

Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il mio consenso al trattamento dei dati personali.*per maggiori informazioni fare riferimento alla pagina privacy

 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci subito o invia un messaggio su Whatsapp / telegram : 327 3543655

reggia di caserta – informazioni utili

Il Parco Reale, parte integrante del progetto presentato dall’architetto Luigi Vanvitelli ai sovrani, si ispira ai giardini delle grandi residenze europee del tempo, fondendo la tradizione italiana del giardino rinascimentale con le soluzioni introdotte da André Le Nôtre a Versailles.

I lavori, con la delimitazione dell’area e la messa a dimora delle prime piante, iniziarono nel 1753, contemporaneamente a quelli per la costruzione dell’Acquedotto Carolino, le cui acque, dalle falde del Monte Taburno avrebbero alimentato le fontane dei giardini reali.

Il giardino formale, così come oggi si vede, è solo in parte la realizzazione di quello che Luigi Vanvitelli aveva ideato: alla sua morte, infatti, nel 1773, l’acquedotto era stato terminato ma nessuna fontana era stata ancora realizzata. I lavori furono completati dal figlio Carlo (1740-1821), il quale, pur semplificando il progetto paterno, ne fu fedele realizzatore, conservando il ritmo compositivo dell’alternarsi di fontane, bacini d’acqua, prati e cascatelle.

Per chi esce dal palazzo i giardini si presentano divisi in due parti : la prima è costituita da vasti parterre, separati da un viale centrale che conduce fino alla fontana Margherita , fiancheggiata da boschetti di lecci e carpini, disposti simmetricamente a formare una scena “ teatrale” verde semicircolare.

A sinistra del palazzo, nel cosiddetto “Bosco vecchio” , il cui nome ricorda l’esistenza di un precedente giardino rinascimentale, sorge la Castelluccia, una costruzione che simula un castello in miniatura, presso il quale il giovane Ferdinando IV si esercitava in finte battaglie terrestri. Nella Peschiera grande, un lago artificiale di forma ellittica con un isolotto al centro, venivano, invece, combattute le battaglie navali con una flottiglia costruita proprio per questo scopo.

ORARIO APPARTAMENTI: 8:30 – 19:30 ultimo ingresso: 19:00

ORARIO PARCO: gen., feb., nov., dic. 8:30 – 14:30*      marzo 8:30 – 16:00*         aprile 8:30-17:00*
maggio, settembre 8:30 – 17:30*         giugno,luglio,agosto 8:30 – 18:00*
ottobre 8:30 – 16:30*         * ultimo ingresso

Il GIARDINO INGLESE chiude un’ora prima dell’ultimo ingresso al Parco
Il giorno di chiusura del Palazzo Reale di Caserta è il MARTEDì

BIGLIETTO UNICO D’INGRESSO : Appartamenti Storici + Parco e Giardino Inglese: € 13,80
Per i gruppi superiori a 10 pax è obbligatorio il noleggio della radioguida/silenziatore(per la visita
degli Appartamenti): € 1,80 a persona
Visita del Parco: abbonamento annuale di 10 € (valido dal 1° genn al 31 dicembre).
Solo alla chiusura del Parco si potrà acquistare il ticket per gli Appartamenti al costo di 10,80 €.

INGRESSO GRATUITO
•per i cittadini dell’Unione Europea di età inferiore ai 18 anni e superiore ai 65 anni
•ai docenti ed agli studenti iscritti alle accademie di belle arti o a corrispondenti istituti dell’Unione europea.Il biglietto gratuito e’ rilasciato agli studenti mediante esibizione
del certificato di iscrizione per l’anno accademico in corso
•ai cittadini dell’Unione europea portatori di handicap e ad un loro familiare o ad altro
accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria
•alle guide turistiche dell’Unione europea nell’esercizio della propria attività professionale,
mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità
•agli interpreti turistici dell’Unione europea quando occorra la loro opera a fianco della guida,
mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;
•al personale del Ministero;
•ai membri dell’I.C.O.M. (International Council of Museums);
•a gruppi o comitive di studenti delle scuole pubbliche e private dell’Unione europea,
accompagnati dai loro insegnanti, previa prenotazione e nel contingente stabilito dal capo dell’istituto

INGRESSO RIDOTTO (METÀ PREZZO):
• per i cittadini dell’Unione Europea di età compresa tra i 18 ed i 25 anni non compiuti
• per i docenti delle scuole statali.

Facebook Comments

You may also like