hostel pompei

Domenica 7 Dicembre Pompei, Ercolano e tutti i Musei saranno GRATIS

Domenica 7 Dicembre durante il Ponte dell’Immacolata…tutti i musei, siti archeologici saranno aperti GRATUITAMENTE!!

È la prima applicazione della norma del decreto Franceschini, entrata in vigore dal primo luglio, che, come cita una nota del MIBACT, stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, monumenti, scavi, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

Il bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” a solo 1 km dal sito archeologico di Pompei e a poca distanza da Ercolano ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi, riscaldamento ) ,parcheggio interno gratuito e ricca colazione (anche senza glutine)!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Domenica al Museo, Pompei Gratis

 

Segui Scavi di Pompei su Facebook per restare aggiornati sulle Novità del sito archeologico!!

Domenica 7 Dicembre i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente.

Le norme incluse nel nuovo decreto ministeriale nascono dall’esigenza, come espresso dal ministro Dario Franceschini, di adottare una politica di gestione del patrimonio culturale maggiormente in linea con la visione europea.

Azioni, quindi, atte a garantire la migliore e la maggiore fruibilità dei luoghi di cultura italiani. Fruibilità che registra dati nettamente inferiori rispetto ai musei stranieri.

Partecipano all’iniziativa anche gli Scavi di Pompei, Ercolano, Oplonti e Antiquarium di Boscoreale.

Tra i luoghi di cultura statali visitabili gratuitamente in Campania si ricordano:

  • Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Palazzo Reale di Napoli
  • Certosa e Museo di San Martino
  • Museo Pignatelli
  • Museo di Capodimonte
  • Castel Sant’Elmo
  • Museo Duca di Martina
  • Scavi di Pompei
  • Ercolano
  • Reggia di Caserta

Per un elenco completo di tutti i musei e le aree archeologiche campane che partecipano all’iniziativa, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale del Ministero.

Domenica 2 Novembre ingresso Gratuito Scavi di Pompei, Ercolano

Domenica 2 Novembre tutti i musei, siti archeologici aperti GRATUITAMENTE..

È la prima applicazione della norma del decreto Franceschini, entrata in vigore dal primo luglio, che, come cita una nota del MIBACT, stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, monumenti, scavi, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

Il bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” a solo 1 km dal sito archeologico di Pompei e a poca distanza da Ercolano  ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi ) ,parcheggio interno gratuito e ricca colazione (anche senza glutine)!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Domenica al Museo, Pompei Gratis

 

Segui Scavi di Pompei su Facebook per restare aggiornati sulle Novità del sito archeologico!!

Domenica 2 Novembre i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente.

Le norme incluse nel nuovo decreto ministeriale nascono dall’esigenza, come espresso dal ministro Dario Franceschini, di adottare una politica di gestione del patrimonio culturale maggiormente in linea con la visione europea.

Azioni, quindi, atte a garantire la migliore e la maggiore fruibilità dei luoghi di cultura italiani. Fruibilità che registra dati nettamente inferiori rispetto ai musei stranieri.

Partecipano all’iniziativa anche gli Scavi di Pompei, Ercolano, Oplonti e Antiquarium di Boscoreale.

Tra i luoghi di cultura statali visitabili gratuitamente in Campania si ricordano:

  • Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Palazzo Reale di Napoli
  • Certosa e Museo di San Martino
  • Museo Pignatelli
  • Museo di Capodimonte
  • Castel Sant’Elmo
  • Museo Duca di Martina
  • Scavi di Pompei
  • Ercolano
  • Reggia di Caserta

Per un elenco completo di tutti i musei e le aree archeologiche campane che partecipano all’iniziativa, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale del Ministero.

Una-domenica-al-museo-pompei-gratis

Domenica al Museo – 5 Ottobre ingresso Gratuito Scavi di Pompei, Ercolano

Domenica 5 Ottobre tutti i musei, siti archeologici aperti GRATUITAMENTE..

È la prima applicazione della norma del decreto Franceschini, entrata in vigore dal primo luglio, che, come cita una nota del MIBACT, stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, monumenti, scavi, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

Il bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” a solo 1 km dal sito archeologico di Pompei e a poca distanza da Ercolano  ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi e colazione) ,parcheggio interno gratuito e piscina esterna con solarium!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Domenica al Museo, Pompei Gratis

 

Segui Scavi di Pompei su Facebook per restare aggiornati sulle Novità del sito archeologico!!

Domenica 5 Ottobre i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente.

Le norme incluse nel nuovo decreto ministeriale nascono dall’esigenza, come espresso dal ministro Dario Franceschini, di adottare una politica di gestione del patrimonio culturale maggiormente in linea con la visione europea.

Azioni, quindi, atte a garantire la migliore e la maggiore fruibilità dei luoghi di cultura italiani. Fruibilità che registra dati nettamente inferiori rispetto ai musei stranieri.

Partecipano all’iniziativa anche gli Scavi di Pompei, Ercolano, Oplonti e Antiquarium di Boscoreale.

Tra i luoghi di cultura statali visitabili gratuitamente in Campania si ricordano:

  • Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Palazzo Reale di Napoli
  • Certosa e Museo di San Martino
  • Museo Pignatelli
  • Museo di Capodimonte
  • Castel Sant’Elmo
  • Museo Duca di Martina
  • Scavi di Pompei
  • Ercolano
  • Reggia di Caserta

Per un elenco completo di tutti i musei e le aree archeologiche campane che partecipano all’iniziativa, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale del Ministero.

Una-domenica-al-museo-pompei-gratis

Domenica 7 settembre Scavi di Pompei Gratis per #unadomenicaalmuseo

Domenica 7 Settembre ritorna una domenica al museo con gli Scavi di Pompei gratis, ultime camere in last minute!!

È la prima applicazione della norma del decreto Franceschini, entrata in vigore dal primo luglio, che, come cita una nota del MIBACT, stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, monumenti, scavi, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

Il bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” a solo 1 km dal sito archeologico di Pompei e a poca distanza da Ercolano  ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi e colazione) ,parcheggio interno gratuito e piscina esterna con solarium!

No advance payment required

Check the availability and book online with instant confirmation!

Book Now
 For more information or a customized offer, you can also contact us by E-Mail or with WhatsApp:(+39) 327 3543655 

Domenica al Museo, Pompei Gratis

 

Segui Scavi di Pompei su Facebook per restare aggiornati sulle Novità del sito archeologico!!

Domenica 7 Settembre i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente.

Tra i luoghi di cultura statali visitabili gratuitamente in Campania si ricordano:

  • Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Palazzo Reale di Napoli
  • Certosa e Museo di San Martino
  • Museo Pignatelli
  • Museo di Capodimonte
  • Castel Sant’Elmo
  • Museo Duca di Martina
  • Scavi di Pompei
  • Antiquarium Boscoreale
  • Ercolano
  • Reggia di Caserta

Una-domenica-al-museo-pompei-gratis

Per un elenco completo di tutti i musei e le aree archeologiche campane che partecipano all’iniziativa, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale del Ministero

Pompei ed Ercolano, al via le visite notturne ogni venerdì fino a ottobre

Dal 4 Luglio tornano le visite notturne agli Scavi di Pompei ed Ercolano, ultime camere in last minute!!

Prenderanno il via il prossimo venerdì 4 luglio i percorsi serali agli scavi di Pompei ed Ercolano, voluti dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia per illustrare la vita e la morte nei due principali siti archeologici vesuviani.

Il bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” a solo 1 km dal sito archeologico di Pompei e a poca distanza da Ercolano  ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi e colazione) ,parcheggio interno gratuito e piscina esterna con solarium!

No advance payment required

Check the availability and book online with instant confirmation!

Book Now
 For more information or a customized offer, you can also contact us by E-Mail or with WhatsApp:(+39) 327 3543655 

Pompei ed Ercolano, visite notturne

 

Segui Scavi di Pompei su Facebook per restare aggiornati sulle Novità del sito archeologico!!

I percorsi si terranno tutti i venerdì sera di luglio, agosto, settembre e ottobre.

Pompei, con partenza da Porta Marina, sarà possibile visitare le Terme Suburbane e partecipare a un percorso che si svilupperà lungo il viale esterno all’area archeologica che costeggia la cinta muraria, il tempio di Venere e la Villa Imperiale, per concludersi presso l’Auditorium di Piazza Esedra con un filmato che illustra le principali fasi dell’eruzione che distrusse la città. Gli esperti della Soprintendenza illustreranno ai visitatori i principali aspetti della vita e della società pompeiana (le Terme e il tempo libero, i templi e l’architettura religiosa, il commercio e le attività economiche) con la lettura delle due lettere di Plinio il Giovane che, con drammatica precisione, descrivono l’eruzione.

Pompeii-at-night

La visita a Pompei è possibile solo su prenotazione (telefonando dalle ore 10.00 alle ore 15.00 al numero 081 857 5347) per quattro gruppi di massimo 30 visitatori con ingresso alle ore 20.00, alle 20.20, alle 20.40 e alle 21.00. Il costo del biglietto è di euro 5,50 (gratuito per i minori di 18 anni previa esibizione di un valido documento di identità alla biglietteria). L’ingresso è da Porta Marina superiore, via Villa dei Misteri 2.

Decisamente interessante anche il percorso predisposto a Ercolano. Ad accogliere i visitatori ci sarà, nell’atrio della biglietteria, una installazione interattiva con proiezione delle immagini dei mosaici a tema marino, mentre nella sala conferenza sarà proiettato il filmato in 3D sull’eruzione del Vesuvio, prodotto dal MAV con la collaborazione dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il percorso prosegue poi nel padiglione della barca dove sarà possibile ammirare l’imbarcazione di epoca romana ritrovata all’inizio degli anni ’80 del secolo scorso e altri reperti legate alle attività marinare.

La visita a Ercolano è possibile solo su prenotazione (telefonando dalle ore 10.00 alle ore 15.00 al numero 0818575347) per tre gruppi di massimo 25 visitatori con ingresso alle 20.15, alle 20.35 e alle 20.50. Il costo del biglietto è di euro 5,50 (gratuito per i minori di 18 anni previa esibizione di un valido documento di identità alla biglietteria). Ingresso esclusivamente da via dei Papiri Ercolanesi.

Scavi_di_Ercolano_visite_notturne

Visite notturne Scavi di Pompei , Ercolano da luglio ad ottobre

Passeggiata notturna Scavi di Pompei ed Ercolano, ultime camere in last minute!!

Da Luglio a Ottobre aperture straordinarie notturne, visita gli Scavi di Pompei,Ercolano,Oplonti e Stabia… tra reale e virtuale.

Il bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” a solo 1 km dal sito archeologico di Pompei (raggiungibile a piedi in 15 minuti o con il treno,auto in 5 minuti )  ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi e colazione) ,parcheggio interno gratuito e piscina esterna con solarium!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o con WhatsApp: 327 3543655 

Scavi di Pompei di notte

 

Seguici su Facebook per restare aggiornati sulle Novità e le offerte del B&B!!

Da luglio ad ottobre, gli scavi di Pompei e gli altri parchi archeologici vesuviani resteranno aperti al pubblico una volta a settimana (precisamente il venerdì) per due ore dalle ore 20 alle 22, oltre, naturalmente il normale orario giornaliero. E’ la Pompei by night che la crisi consente di organizzare, considerato che l’apertura serale settimanale punta in parte a sostituire l’evento degli anni passati de “Le lune di Pompei”, mettendo in moto opportunità aggiuntive per gli operatori turistici, considerato che in occasione delle visite serali potranno lavorare di più, con nuovi avventori, ristoranti e bar del territorio.

Intanto, presso l’Auditorium degli Scavi di Pompei, il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini ed il soprintendente archeologo Massimo Osanna hanno sottoscritto l´accordo con le rappresentanze unitarie di base del sindacato (intervenute in rappresentanza dei custodi al posto delle sigle locali, smentite recentemente dai vertici nazionali).

Esso riguarda il progetto di prolungamento dell’apertura serale dei siti di competenza della soprintendenza speciale per i beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia, che a partire dal mese di luglio e fino al mese di ottobre resteranno aperti al pubblico ogni venerdì della settimana per due ore, dalle 20:00 alle 22:00. Risulta anche che è stato pubblicato il secondo bando Ales che riguarda ulteriori 27 posti negli Scavi di Pompei per Amministrativi, Informatici e Tecnici. Il primo bando riguarda 30 assunzioni a tempo determinato sempre presso la società in house del Ministero dei Beni Culturali.

pompei_di_notte

I Lupanari di Pompei, erotismo in epoca romana

I lupanari (dal latino lupa = prostituta), erano, nel corso di tutta l’epoca romana, i luoghi deputati al piacere sessuale mercenario, ovvero delle vere e proprie case d’appuntamento, o bordelli. Alcuni sono tuttora visibili nelle rovine dell’antica Pompei.

La maggior parte dei bordelli erano costituiti da una semplice camera sul retro di una locanda ed erano frequentati generalmente dal popolo minuto che profittava del basso prezzo a cui erano offerte queste prestazioni sessuali.

Il bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” a solo 1 Km dagli Scavi di Pompei e dagli altri siti archeologici ( circa 5 minuti con auto, treno, bus) ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi) e parcheggio interno gratuito. Il Vesuvio ( solo 15 km dal B&B) ti aspetta!

la tua camera al B&B Pompei IL FAUNO ,

oppure chiama subito al Tel. 0818506098 – 3349332434 – 3273543655

– Puoi contattarci a info@bbfauno.com e ti invieremo una proposta personalizzata in poche ore.

 

Lo spazio dedicato alle camere era sfruttato al massimo: vi era un letto rialzato in muratura sul quale era posto un corto e resistente materasso. L’ambiente era spesso sporco e affumicato dal fumo delle lanterne.

Sui muri sono rimaste le impronte delle scarpe dei clienti che sbrigativamente soddisfacevano le loro necessità. L’unico ornamento delle cellae erano le pitture murali erotiche (con raffigurate le specialità delle ragazze) a decorazione dell’ingresso e delle porte.

Nelle camere delle prostitute si poteva accedere direttamente dalla strada oppure, quando erano situate al primo piano, di un”insula, tramite una scala esterna. Talvolta solo una tenda separava la stanza dalla strada.

Sulla porta della cella era riportato il nome della donna e il prezzo della prestazione e un cartello di occupata serviva ad avvertire di aspettare il suo turno il nuovo cliente che ingannava il tempo scrivendo sui muri.

La maggior parte dei bordelli erano una sorta di piccole aziende dove il padrone faceva lavorare due o tre schiave come prostitute oppure ricavava un reddito con l’affitto della cella meretricia a donne libere.

Il bordello era spesso segnalato all’esterno da insegne molto esplicite:

  • un fallo e la scritta: Hic habitat felicitas. «Qui abita la felicità» ;
  • quattro falli e un bussolotto per il gioco dei dadi;
  • le tre Grazie assieme ad una donna più anziana e la scritta ad sorores IIII. «dalle quattro sorelle»

Un modo molto usato per attirare i clienti da parte delle prositute era quello di vantare la propria “merce” in strada davanti al bordello oppure offrirsi nude, o con una veste trasparente, da una finestra alla vista di chi passava.

XV Settimana della Cultura – Aprile 2013, Scavi di Pompei GRATIS!!

L’evento culturale piu’ atteso dell’anno: la XV Settimana della Cultura ad Aprile 2013.
Il MiBAC apre gratuitamente, per nove giorni, tutti i luoghi statali dell’arte: monumenti, musei, aree archeologiche, archivi, biblioteche con dei grandi eventi diffusi su tutto il territorio.

Appuntamenti per tutti i gusti: mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti che renderanno ancora più speciale l’esperienza di tutti i visitatori.
Un’occasione imperdibile per avvicinarsi alla più grande ricchezza del nostro Paese: il nostro patrimonio artistico e culturale.

Il bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” a solo 1 Km dagli Scavi di Pompei e dagli altri siti archeologici ( circa 5 minuti con auto, treno, bus) ..vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi) e parcheggio interno gratuito. I siti Vesuviani vi aspettano!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Attenzione:

Nel 2013 la consueta manifestazione annuale NON si terrà ad Aprile. E’ allo studio da parte del MIBAC, un suo possibile slittamento a Novembre 2013 o in alternativa, l’individuazione di altre forme di promozione culturale.

Visite gratuite a Pompei ed Ercolano il 29 e 30 settembre

La Soprintendenza Archeologica di Napoli e Pompei ha organizzato visite guidate gratuite per le ore 10,30 e le ore 12,00 di sabato 29 e domenica 30 settembre.

All´iniziativa, curata da CoopCulture, possono partecipare un massimo di 30 persone per turno, con prenotazione obbligatoria al seguente numero telefonico della direzione di Villa dei Misteri degli scavi di Pompei: 081.8575327 (chiamando dalle ore 9,30 alle 15,00 da lunedì 24 a venerdì 28 settembre). La Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei ha diramato un comunicato per informare di aver aderito all’iniziativa del Ministero dei Beni Culturali volta a promuovere i monumenti archeologici e paesaggistici in occasione della Giornate Europee del Patrimonio “L’Italia tesoro d’Europa“, indette nei giorni del 29 e 30 settembre prossimi.

In quelle date l’ingresso agli scavi di Pompei, Ercolano, Oplontis, Stabia e all’Antiquarium di Boscoreale sarà gratuito.

Il  bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” è a solo 1 Km dall’ingresso principale degli Scavi di Pompei e a soli 500 metri dal treno della Circumvesuviana , da cui si possono raggiungere in pochi minuti anche gli altri siti archeologici: Ercolano, Oplonti, Stabia e l’Antiquarium di Boscoreale!! Cosa aspetti a prenotare !!!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

La visita guidata, su prenotazione prevista per gli scavi di Pompei, avrà come tema “La cura del corpo”. Sarà ambientata nel suggestivo complesso delle Terme Stabiane. Si tratta dell´edificio termale più antico della città (II sec. a.C.), costruito su un impianto precedente del IV-III secolo a. C., suddiviso in terme maschili e femminili (questo secondo reparto di recente restauro). Presenta la classica ripartizione in apodyterium (spogliatoio), frigidarium (sala con vasca per il bagno freddo), tepidarium (sala tiepida) e calidarium (sala per il bagno caldo). Le terme erano anche dotate di spogliatoi, quello maschile decorato con amorini, trofei d’armi e figure bacchiche. Inoltre, c’era una sala per le fornaci utilizzate per produrre calore. L´intera area femminile non aveva alcun collegamento con la palestra che era riservata esclusivamente agli uomini. La maggior parte delle decorazioni che sono rimaste si trovano all’ingresso. Sono composte da colonne e portali in tufo e nella palestra: si tratta di stucco in quarto stile, realizzati in calce e calcite più adatte a far fronte all’umidità. Gran parte delle decorazioni del portico raffigurano Giove seduto con in mano uno scettro, Dedalo che forgia le ali per Icaro ed Hylas con le ninfa.


Riaprono le Terme Stabiane agli Scavi di Pompei

RIAPRONO LE TERME STABIANE a POMPEI.

La Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Napoli e Pompei l’ 8 marzo, in occasione della Festa della donna e dell’iniziativa ministeriale che prevede l’ingresso gratuito alle donne in tutti i luoghi di cultura, riaprirà stabilmente al pubblico, dopo i recenti restauri, le Terme Stabiane e,per la prima volta, sarà visitabile anche la sezione femminile.
Si tratta dell’edificio termale più antico della città (II sec. a.C.), costruito su un impianto precedente del IV-III secolo a. C; è suddiviso in Terme maschili e femminili e presenta la classica ripartizione in frigidarium (sala con vasca per il bagno freddo), apodyterium (spogliatoio), tepidarium (sala tiepida), calidarium (sala per il bagno caldo) e fornaci (per produrre calore).
Nell’ingresso e nella palestra si conservano raffinate decorazioni in stucco policromo, con soggetti figurati e mitologici di ’quarto stile’. Lo stucco, fatto di calce e calcite, era particolarmente indicato in questi ambienti per la sua caratteristica resistenza all’umidità. Ad ovest della palestra centrale porticata era la natatio ( la piscina esterna).
La cura per il corpo era per gli antichi romani di fondamentale importanza, ma le terme rappresentavano soprattutto una occasione di vita sociale. Si andava alle terme non solo per fare il bagno, ma anche per incontrare amici, conversare, cercare appoggi politici. Gli stabilimenti offrivano bagni caldi, piscine, saune, palestre e spazi porticati, locali per il massaggio e la toeletta.
*Fonte, www.pompeiisites.org.

Il Bed and breakfast Il Fauno si trova vicino all’entrata principale degli Scavi di Pompei e a 500 metri dalla Stazione della Circumvesuviana , da cui puoi raggiungere facilmente : NAPOLI, ERCOLANO, VESUVIO, SORRENTO, COSTIERA AMALFITANA.

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655