POMPEI E VESUVIO, MOSTRA ANCHE SU PREVENZIONE RISCHI

POMPEI E VESUVIO, MOSTRA ANCHE SU PREVENZIONE RISCHI

Si intitola ‘Pompei e il Vesuvio: scienza, conoscenza ed esperienza’ la mostra ospitata in piazza Anfiteatro a Pompei che si inaugura il prossimo 30 marzo 30 marzo ed e’ organizzata dal commissario Marcello Fiori, dalla Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Napoli e Pompei e dalla Provincia di Napoli, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’Osservatorio Vesuviano, Cinecitta’ Luce e Raiteche.

La storia e le suggestioni di un sito unico al mondo raccolte in una esposizione-laboratorio che si propone come introduzione alla scoperta di un sito archeologico visitato ogni anno da oltre due milioni di persone. Fino al prossimo primo agosto sara’ aperta al pubblico, poi si si trasformera’ infatti in un punto informativo stabile. Da un lato, attraverso una pluralita’ di supporti visivi, exibit scientifici, manufatti e reperti archeologici, approfondisce la storia di Pompei e l’evoluzione degli scavi; dall’altro lato, offre elementi per sensibilizzare e diffondere una cultura della prevenzione del rischio vulcanico, un rischio la cui incidenza in tutto il territorio del Golfo di Napoli e’ elevatissima. “Questa e’ molto di piu’ di una iniziativa didattica – spiega Fiori – mancava infatti un percorso di conoscenza che potesse introdurre i giovani e non solo alla visita degli scavi di Pompei e al suo rapporto storico con il Vesuvio. Pompei e’ il ricordo di una tragedia che per noi e’ divenuta opportunita’ unica di saperi, ma il legame con il territorio e con i suoi rischi non va mai dimenticato.
L’obiettivo e’ di far crescere sempre piu’ questa esperienza rendendola parte integrante della visita'”. Cinque le sezioni in cui si divide il percorso espositivo. Il Vesuvio la cui eruzione fu causa della fine di Pompei, cui e’ dedicata la prima sezione, in cui saranno esposte suggestive riproduzioni, antichi documenti d’archivio, campioni di rocce, nonche’ filmati e fotografie delle piu’ devastanti eruzioni. A seguire, “L’ultimo giorno di Pompei”, sezione dedicata a una narrazione storica, scientifica, letteraria, visiva e virtuale che ricostruisce gli ultimi istanti della citta’ nell’agosto del 79 d.C. Poi la storia degli scavi, 250 anni di ricerche, che hanno condotto al rinvenimento delle antiche vestigia sepolte, dalle prime campagne volute da Carlo di Borbone nel 1748, fino alle ultime attuate con criteri sempre piu’ rivolti alla conservazione. Infine, una sezione e’ dedicata al “Laboratorio di esperienze”, una vasta area in cui sono allestiti macchinari e supporti didattici, tra cui una speciale tavola sismica “vibrante” in grado di simulare il terremoto e gli effetti dei diversi fenomeni naturali, nonche’ audiovisivi e l’esposizione delle principali attrezzature e tecnologie in uso per la prevenzione del rischio vulcanico. (AGI)
Vieni a visitare da vicino la mostra sul Vesuvio e sugli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 
Santuario di Pompei orario messe

Santuario di Pompei , orario messe

SANTUARIO DI POMPEI – ORARIO MESSE , prenota il bed and breakfast vicino al Santuario!

Aggiornamento dei nuovi orari

Nella locandina, potrete leggere gli orari delle celebrazioni, dei riti e degli ingressi in Santuario per la preghiera personale, in vigore a partire da lunedì 8 giugno.
Atteso che le norme governative limitano il numero dei partecipanti alle celebrazioni, è richiesta la prenotazione telefonica all’Ufficio Rettorato ai numeri 081.8577379 o 081.8507000.

Potrete chiamare dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19 di tutti i giorni. Vi ricordiamo che il Rosario delle 18 e la Messa delle 19 saranno ancora trasmesse, in diretta tutti i giorni, sulla pagina Facebook Pontificio Santuario di Pompei

 

ALTARE DELLA MADONNA
SS. Messe Festive:
ore 6.00 – 7.00 – 8.00 – 9.00 (anche in altre lingue)
10.00 – 11.00 – 13.00 – 16.00 – 17.00 – 19.00 – 20.00

SS. Messe Feriali:
ore 7.00 – 8.00 – 9.00 (anche in altre lingue)
10.00 11.00 – 16.00 – 17.00 – 19.00

Angelus, Adorazione Eucaristica e Rosario: ore 18.00

CAPPELLA BARTOLO LONGO
SS. Messe Festive:
ore 8.30 – 9.30 – 10.30 – 11.30 – 12.30 – 17.30

SS.Messe Feriali: ore 6.30 – 8.30 – 9.30 – 10.30 – 11.30 – 12.30 – 17.30

Santuario di Pompei orario messe

CAPPELLA SANTA FAMIGLIA
S. Messa in lingua inglese: domenica e giorni festivi ore 8.00

S. Messa in lingua spagnola: domenica e giorni festivi ore 9.00

CAPPELLA SAN GIUSEPPE MOSCATI
S. Messa in lingua ucraina: domenica e giorni festivi ore 10.00

CRIPTA
S. Messa in lingua francese: domenica e giorni festivi ore 8.30

S. Messa in rito Siro Malabarese: 2ª domenica di ogni mese ore 11.30.

SALA CONFESSIONI
Dalle 7.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00

Vieni a visitare da vicino il bellissimo Santuario di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

SANTUARIO DI POMPEI – CELEBRAZIONI PARTICOLARI

SANTUARIO DI POMPEI – CELEBRAZIONI PARTICOLARI

Supplica
Si celebra l’8 maggio e la prima domenica di ottobre. Antivigilia: ore 18.30 venerazioni dell’immagine della Madonna Vigilia: dalle ore 20.00 veglia di preghiera. A mezzanotte CelebrazioneEucaristica Festa: ore 11.00 S. Messa solenne e recita della Supplica alla Madonna

Quindici Sabati
E’ devozione tipica di Pompei ispirata alla meditazione e recita del Rosario. Si pratica due volte all’anno, in preparazione alla festa della Supplica, alle ore 17.45.

13 Novembre
E’ la data di nascita della nuova Pompei perchè in quel giorno del 1875 vi fu portata l’Immagine della Madonna. Discesa e Venerazione del quadro.

Festa del Beato B. Longo
Si celebra il 5 ottobre, giorno della sua morte. Programma preparato di anno in anno.

Mese di Maggio e di Ottobre
Particolare rilievo viene dato a questi due mesi tanto cari ai devoti della Madonna . Numerosi i pellegrininaggi: è bene prenotarsi. Al 31 maggio si svolge la processione dal Santuario a Piazza dell’Immacolata.

Chiusura del Quadro
Da lunga tradizione, al termine della giornata, l’Immagine della Madonna viene coperta da una pesante lastra di acciaio, mentre i fedeli Le rivolgono un canto di saluto.

Via Crucis
Durante i Venerdi di Quaresima si pratica, in Santuario, il pio esercizio della Via Crucis, alle 17.45. Il venerdi prima della Domenica delle Palme, si svolge in forma solenne nel Piazzale Giovanni XXIII, alle ore 17.00. Ai pellegrini organizzati si concede di poter compiere il pio esercizio nel Piazzale Giovanni XXIII, previo accordo con il Rettore del Santuario, anche in altri tempi dell’anno.

Tempo di Natale
25 dicembre: Natale del Signore. Alla mezzanotte: S. Messa e Processione con l’immagine di Gesù Bambino dal Santuario al presepe presso L’Istituto B. Longo. Ore 11.00 S. Messa solenne. 31 dicembre: Ringraziamento di fine d’anno. Ore 17.00 S.Messa. 1 gennaio: Maria SS. Madre di Dio. Giornata mondiale della Pace. Ore 11.00 S. Messa Solenne. 6 gennaio: Epifania del Signore. Ore 18.30 S. Messa solenne e Bacio dell’Immagine di Gesù Bambino.

Settimana Santa e Pasqua

Domenica delle Palme

Ore 10.30: Piazzale Giovanni XXIII. Commemorazione dell’ingresso del Signore in Gerusalemme: Benedizione delle Palme, Processione al Santuario, Celebrazione della S. Messa.

Giovedi Santo

Ore 10.00 Concelebrazione Eucaristica e Benedizione degli Oli Santi.

Ore 18.00 Concelebrazione Eucaristica, Commemorazione della Cena del Signore.

Ore 21.00 Adorazione del SS. Sacramento.

Venerdi Santo

Ore 18.00 Celebrazione della Passione del Signore.

Adorazione della S. Croce, S. Comunione.

Processione con la statua di Gesù morto, in Piazza Bartolo Longo. Potrà essere sostituita dalla devota rappresentazione della Passione del Signore.

Sabato Santo

Ore 10.00 Veglia di preghiera in onore della Madonna Addolorata.

Ore 23.00 Veglia pasquale nella Notte Santa.

Domenica di Pasqua

Ore 11.00 Santa Messa Solenne.

Unità dei Cristiani
La settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani viene celebrata dal 18 al 25 di gennaio, alle ore 17.45. Il giorno 17 è dedicato agli Ebrei.

Feste Mariane
Le Feste Mariane vengono ricordate con particolare solennità e quella dell’Immacolata è preceduta dalla Novena, ore 17.45.

Partecipa a una di queste celebrazioni e pernotta nel nostro B&B , a pochi passi da Pompei

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

ARCHEORISTORANTE agli Scavi di Pompei

ARCHEORISTORANTE
DA GIUGNO – Il rapporto tra storia e scienza della civiltà, tutela della biodiversità e cultura agroalimentare è la chiave di conoscenza per la comprensione delle origini culturali e territoriali di un popolo.

Pompei riscopre il sapore di un mondo antico: promozione, ristorazione, degustazione e mescita, grazie ad un accordo con la Regione Campania, trovano la loro sintesi in un ArcheoRistorante ospitato nella suggestiva Casina dell’Aquila, un importante immobile di fine Settecento con terrazzi panoramici sul Vesuvio e ampia vista sugli Scavi e il mare. L’insieme gastronomico di ricette di epoca romana, dei prodotti di eccellenza della tradizione campana regala al visitatore un emozionante viaggio nel tempo e nella cultura alimentare dei romani.

Vieni a visitare da vicino le meraviglie degli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Pompei come non l’avete mai vista:percorsi in bici,easy pompei.

Tra le novità del 2010, anche Pompei in bici: Da Piazza Anfiteatro fino a Villa dei Misteri finalmente attivo un un  percorso ciclabile di circa 4 km che consente ai turisti di fermarsi presso aree attrezzate e luoghi che rivelano scorci indimenticabili del Vesuvio e degli Scavi.

L’esperienza è consigliata a tutti, anche ai non professionisti. E’ possibile affittare le biciclette in loco. Easy Pompei, è invece un percorso della durata di due ore circa rivolto ai visitatori con ridotte capacità motorie ma anche alle famiglie con bambini piccoli. Tutti possono passeggiare tra le antiche
insulae di Pompei e fruire del patrimonio archeologico in maniera facile e praticabile. L’ingresso del percorso è da Piazza Anfiteatro. Infine è stato messo a punto il percorso Arti, mestieri e professioni: passeggiando tra gli scavi è possibile approfondire le notizie sulla vita commerciale dell’antica Pompei incontrando le botteghe delle arti e degli antichi mestieri, come la Fabbrica di lucerne, la Casa del profumiere, il vivaio e alcune botteghe riportate alle antiche attività, come quella, particolarissima, del fabbricante di stuoie.

BABY POMPEI: ATTIVITA’ PER FAMIGLIE CON BAMBINI IN ETA’ PRESCOLARE
DA MAGGIO – Realizzati dagli esperti della Fondazione Idis – Città della Scienza, una serie di originali attività propongono per i bambini e le loro famiglie momenti di crescita culturale attraverso il gioco. Tutte le attività si svolgono presso Casa Pacifico a ridosso della biglietteria di Piazza Anfiteatro. Tra i laboratori: modellatura della ceramica; il Rosso Pompeiano; un emozionante Scavo archeologico simulato; Strumenti di scrittura e calcolo del passato; Vulcanologia.

POMPEI PER LA SCUOLA
DA MARZO – Mostra didattica “Pompei A.D. 24 agosto 79 d.C.”  La mostra, allestita presso piazza Anfiteatro, ricostruisce l’eruzione del 79 d.C. e la distruzione di Pompei. Un percorso didattico mirato a sensibilizzare il pubblico più giovane, curato dai sismologi e vulcanologi del Dipartimento della Protezione Civile italiana e dell’Osservatorio vesuviano.
Una “tavola sismica vibrante” permette di vivere la SIMULAZIONE del terremoto.
DA FEBBRAIO – Concerti e balletti del Teatro di San Carlo presso l’Auditorium. Pompei apre il suo Auditorium ai concerti e ai balletti del Teatro di San Carlo. Un ciclo di appuntamenti destinati a tutti gli studenti si propone di raccontare la musica e la danza ai tempi di Pompei. Il Coro di Voci Bianche canta favole di Esopo, l’ensemble di ottoni suona “Che magnifico fracasso” e la Scuola di Ballo mette in scena le favole più note con “Nel mondo delle fiabe”. Gli spettacoli sono abbinati ad una visita

Vieni a visitare da vicino le meraviglie degli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

STAGIONE ESTIVA AL TEATRO GRANDE e Pompei di Notte

STAGIONE ESTIVA AL TEATRO GRANDEhttp://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/images/upload/med/4/1249559899828_Pompei_fronte.jpg DA GIUGNO A SETTEMBRE – Dopo 15 mesi di lavori, il Teatro Grande di Pompei tornerà a splendere di suoni grazie agli oltre 2.000 posti disponibili e alla partnership con le principali istituzioni culturali del Mezzogiorno tra cui il Teatro di San Carlo di Napoli e il Napoli Teatro Festival. Il Teatro Grande, uno dei teatri più antichi d’Europa, abbina memoria storica e tecnologia al servizio della cultura. Si Inaugura a giugno con un’ampia offerta culturale ed un cartellone denso di eventi protagonisti dell’estate pompeiana.

POMPEI DI NOTTE
DA APRILE – Si inaugura da aprile la stagione notturna di Pompei con percorsi ed eventi dedicati. Da aprile si riaccendono Le Lune di Pompei, visita spettacolo con un nuovo percorso organizzata dall’Ente Provinciale per il Turismo di Napoli. Da giugno l’illuminazione permanente degli scavi sarà il segno distintivo della vita notturna di Pompei. Le strade della città si accendono, i giardini delle Domus si animano regalando al visitatore una visione inedita, tra passeggiate estive dopo il tramonto e avventure di rara suggestione. Tra queste segnaliamo,  La notte degli astrofili, il 10 agosto, nella notte di san Lorenzo, con guide d’eccezione.

Vieni a visitare da vicino le meraviglie degli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

LA VISITA MULTIMEDIALE DELLA DOMUS DI GIULIO POLIBIO a Pompei

LA VISITA MULTIMEDIALE DELLA DOMUS DI GIULIO POLIBIO

DA MARZO –  La Domus di Giulio Polibio, una delle più note e studiate Domus di Pompei, riapre a marzo le visite con una nuova veste in cui rigore storico e scientifico vengono coniugati con innovativi strumenti tecnologici di divulgazione. Una guida molto speciale accoglie i visitatori in una ricostruzione virtuale di forte impatto emotivo: l’ologramma dello stesso Giulio Polibio. I calchi degli utensili e arredi domestici rinvenuti durante gli scavi arricchiscono insieme ad installazioni multimediali di ultima generazione, gli usi e i costumi tramandati da questa Domus. Uno straordinario racconto sonoro, inoltre, accompagna il visitatore in un viaggio nel tempo. La visita guidata è organizzata per piccoli gruppi.

Vieni a visitare da vicino la Domus di Giulio Polibio negli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

IL PRIMO CANTIERE EVENTO DI POMPEI: LA DOMUS DEI CASTI AMANTI

IL PRIMO CANTIERE EVENTO DI POMPEI: LA  DOMUS DEI CASTI AMANTIhttp://www.exibart.com/foto/71818.jpg DA FEBBRAIO

Dopo lo straordinario successo dell’anteprima di San Valentino, apre al pubblico di Pompei una delle Domus più belle della città antica. Casa di un ricco panettiere, la Domus dei Casti Amanti è così chiamata per il pannello decorativo che raffigura il bacio innocente di due innamorati. Riportata alla luce nel 1987, non è mai stata accessibile al pubblico. Un sistema di passerelle sospese permette oggi di vedere, perfettamente conservati, il forno della panetteria, le due stalle con scheletri animali, un giardino fedelmente ricostruito e meravigliosi affreschi e mosaici. I visitatori assistono in diretta al lavoro degli archeologi e dei restauratori, grazie ad un cantiere di scavo trasparente che permette al pubblico di condividere il fascino della scoperta insieme ai tecnici.

Vieni a visitare da vicino la Domus dei casti amanti negli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

POMPEI VIVA – Gli eventi 2010 alla BIT di Milano

POMPEI VIVA – Gli eventi 2010 alla BIT di Milano

Tutte le novità del programma 2010 presentate alla BIT di Milano dal Commissario Marcello Fiori

Un nuovo modo di visitare l’area archeologica di Pompei
Scoperte in diretta, visite multimediali, la stagione estiva del teatro Grande,
percorsi per bambini e cicloamatori, apre l’ Archeoristorante

‘POMPEI VIVA’ è un claim , un programma per l’area archeologica  per il 2010, uno  slogan che vuol dire: conoscenza, tutela, valorizzazione di uno dei siti archeologici più straordinari del mondo. Cantieri evento dove è possibile seguire le scoperte archeologiche ‘in diretta’, visite multimediali,  una stagione estiva di spettacoli prestigiosi all’interno del restaurato Teatro Grande, passeggiate notturne, percorsi tematici, per cicloamatori, per bambini, mostre, un archeroristorante dove gustare sapori campani doc: sono tante le novità del programma realizzato dal Commissario  delegato per l’area archeologica di Pompei Marcello Fiori e dalla Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Napoli e Pompei  che stanno cambiando il volto degli scavi vesuviani, sempre più fruibili e accessibili.
‘’ Se Pompei è un’emozione… Pompeiviva è un’esclamazione di gioia – spiega Fiori che ha presentato il programma  delle attività 2010 alla BIT di Milano, nello stand della Regione Campania, con l’Assessore al Turismo Riccardo Marone – Pompei è il ricordo di una tragedia ma anche una città viva, che ancora oggi racconta se stessa, i suoi abitanti e il suo vivere quotidiano attraverso gli oggetti, i dipinti, le architetture. Una città che produce vino dalle proprie fertili vigne e cibo dai propri orti. Una città dove presto torneranno, grazie al restauro del teatro, le diverse forme di espressione artistica già presenti e importanti in epoca romana. Le botteghe torneranno a rianimarsi. Il fremito della vita tornerà a percorrere le strade e le piazze. Pompei – sottolinea Fiori – è  una città che parla il linguaggio universale dell’uomo e dei suoi valori, che non smette di insegnarci l’indistruttibile lezione della sua storia e che non smette di emozionare i nostri cuori.  Queste sono le ragioni del nostro lavoro e del nostro massimo impegno. Ecco perché oggi insieme desideriamo esclamare: “Pompeiviva – Viva Pompei”.

Vieni a visitare da vicino le meraviglie degli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 
Santuario di Pompei

Santuario di Pompei e’ uno dei maggiori centri di devozione mariana d’Italia

Santuario di Pompei è tra i più importanti e visitati santuari mariani del mondo cattolico.. solo 1 km dal B&B

Santuario di Pompei

E’ uno dei maggiori centri di devozione mariana d’Italia…la “nuova Pompei” è una città moderna e religiosa, ed è stata definita così dal suo laico credente fondatore, il Beato Bartolo Longo, che a partire dal 1876 con sua moglie, la contessa De Fusco, diede inizio alla costruzione del Santuario della Madonna del Rosario, terminato poi nel 1891.

Pompei duomo

Orari – La Basilica resta aperta:

  • nei giorni feriali dalle ore 6,15 alle ore 19,30
  • nei giorni festivi dalle ore 5,45 alle ore 20,30

Orari – Il Campanile resta aperto:

  • mattino – tutti i giorni, escluso il venerdì, dalle 9.00 alle 13.00
  • pomeriggio – tutti i giorni, escluso il venerdì, dalle 15.00 alle 18.00

Orario delle Messe – Giorni Feriali :

Altare della Madonna
Sante Messe 07.00 (con Lodi) – 08.00 – 09.00 – 10.00 – 11.00 – 16.00 – 17.00 – 19.00 (con Vespri)
Rosario 12.15 – 18.00

Cappella del Beato Bartolo Longo
Sante Messe: 06.30 – 08.30 – 09.30 – 10.30 – 11.30 – 12.30 – 17.30

Oraio delle Messe – Giorni Festivi :
Altare della Madonna
Sante Messe 06.00 – 07.00 – 08.00 – 09.00 – 10.00 – 11.00 – 13.00 – 16.00 – 17.00 – 19.00 – 20.00
Rosario 18.00

Cappella del Beato Bartolo Longo
Sante Messe: 08.30 – 09.30 – 10.30 – 11.30 – 12.30 – 17.30

Beata Vergine del Rosario (Pompei) 08

 

 Il B&B Il Fauno a solo 1 Km dal Santuario di Pompei, raggiungibile in auto/treno oppure a piedi in pochi minuti. La stazione circumvesuviana è a solo 500 metri .

Solo prenotando direttamente sul nostro sito potrai avere numerosi vantaggi.

Puoi prenotare il tuo alloggio online con conferma immediata cliccando qui e scegliendo la tua camera.

Prenota Ora la tua camera

Suite con vasca idromassaggio

Puoi anche richiedere la tua camera compilando il form in basso con tutti i dati. La seguente richiesta non è impegnativa. 

Dopo il suo invio, sarà contattato nel più breve tempo possibile. Grazie

Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*

Indicate di seguito tutte le vostre richieste con: il nome dell'offerta, la data di arrivo/partenza, numero/tipo camere, num. di persone, se ci sono bambini indicare l'età.

Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il mio consenso al trattamento dei dati personali.*per maggiori informazioni fare riferimento alla pagina privacy

 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci subito o invia un messaggio su Whatsapp / telegram : 327 3543655

VISITARE SANTUARIO DI POMPEI

Iniziato l’8 Maggio 1876 su disegno di Antonio Cua e compiuto nel 1891, fu poi ampliato nel 1933-39 su progetto dell’ing. Mons. Spirito Chiappetta.
Il Santuario ha titolo di Basilica Pontificia ed e’ retto da un Delegato Pontificio, coadiuvato da un Consiglio di Amministrazione.
L’interno, ricco di marmiaffreschi emosaici, e’ a croce latina a tre navate con grandiosa cupola (57 m.) su 4 pilastri, transetto a 3 navate e deambulatorio attorno al presbiterio.

Santuario di Pompei

Entrando in Basilica dalla porta centrale, si passa sotto la monumentale e ricchisssima cantoria opera dell’arch. Giovanni Rispoli, con bellissimi intagli, sede di uno dei migliori organi, costruito dalla ditta del Cav. Pacifico Inzoli di Crema ed inaugurato l’8 maggio 1890. È stato successivamente ingrandito.
Sull’Altare maggiore e’ la veneratissima Madonna di Pompei, tela seicentesca, della scuola di Luca Giordano, restaurata nel 1965, adorna di gemme e racchiusa entro una ricca cornice di bronzo; attorniata dai Misteri del Rosario, dipinti su rame da Vincenzo Paliotti.
Le cappellette laterali del tempio sono dedicate a Santi particolarmente venerati nel Santuario; nella volta (catino) sono rappresentati i misteri del Rosario realizzati in mosaico dalla Scuola Vaticana.

La supplica alla Madonna di Pompei è una pratica devozionale cattolica che viene recitata l’8 maggio e la prima domenica di ottobre davanti all’immagine della Madonna di Pompei. La tela originale è attribuita alla scuola di Luca Giordano ed è un’opera del Seicento. Questa immagine è ora divenuta estremamente popolare e diffusa in tutto il mondo, soprattutto nell’Italia meridionale e tra gli emigranti italiani.madonna-del-rosario-di-pompei

Il quadro rappresenta la Madonna del Rosario che offre appunto un rosario a San Domenico Guzman fondatore dell’ordine domenicano, particolarmente legato al culto del rosario, e a santa Caterina da Siena.

Parrocchie e santuari dedicati alla Madonna di Pompei, e quindi centri dove è uso la pratica della supplica sono segnalati:

  • negli Stati Uniti (New York, Chicago, Providence, Lancaster)
  • in Canada (Vancouver, Montreal),
  • in Argentina, Brasile, Venezuela, Uruguay

Il culto fu introdotto da Bartolo Longo, e in breve tempo acquistò fama internazionale, per i prodigi verificatisi. Dopo la sua morte si aprì la causa di beatificazione che terminò nel 1980 con esito positivo per cui è attualmente Beato; mentre è tuttora in corso la causa di canonizzazione. La Basilica Pontificia, ricca di ex voto, è una delle mete italiane più frequentate per pellegrinaggi per impetrare grazie. L’importanza della pratica devozionale ha indotto la Santa Sede a creare la Prelatura territoriale di Pompei, una delle sole due prelatureesistenti in Italia (l’altra è Loreto).

Il testo della supplica ha subito diversi ritocchi negli anni seguenti al Concilio Vaticano II, anni nei quali si è rivisto il testo e sono stati eliminati gli accenti più sinceri della spiritualità del beato Bartolo Longo. È tuttavia ancora molto facile trovarla, a stampa, nell’edizione originale.

Museo del Santuario
Sono esposti oggetti pervenuti in dono. Al centro della Sala un artistico presepe napoletano con pastori dell’800.
Aperto dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30.

Il Villino
Sono esposti oggetti pervenuti in dono. Al centro della Sala un artistico presepe napoletano con pastori dell’800.
Aperto dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30.

Cripta: Vi si accede da due porte, poste a destra e a sinistra dell’Altare Maggiore. Al centro, dietro l’altare, dipinti murali eseguiti dal Casaril (1966), ai lati due statue marmoree simboleggianti l’orazione mentale e l’orazione vocale. Sul lato destro un Crocifisso e una Statua dell’Addolorata, appartenute a Bartolo Longo.

Orari:
Mattino: dalle 8.00 alle 13.00

Pomeriggio:
Ottobre/Aprile dalle 15.30 alle 18.00
Maggio/Settembre dalle 16.00 alle 18.30

 

 

Supplica
Si celebra l’8 maggio e la prima domenica di ottobre. Antivigilia: ore 18.30 venerazioni dell’immagine della Madonna Vigilia: dalle ore 20.00 veglia di preghiera. A mezzanotte CelebrazioneEucaristica Festa: ore 11.00 S. Messa solenne e recita della Supplica alla Madonna

Quindici Sabati
E’ devozione tipica di Pompei ispirata alla meditazione e recita del Rosario. Si pratica due volte all’anno, in preparazione alla festa della Supplica, alle ore 17.45.

13 Novembre
E’ la data di nascita della nuova Pompei perchè in quel giorno del 1875 vi fu portata l’Immagine della Madonna. Discesa e Venerazione del quadro.

Festa del Beato B. Longo
Si celebra il 5 ottobre, giorno della sua morte. Programma preparato di anno in anno.

Mese di Maggio e di Ottobre
Particolare rilievo viene dato a questi due mesi tanto cari ai devoti della Madonna . Numerosi i pellegrininaggi: è bene prenotarsi. Al 31 maggio si svolge la processione dal Santuario a Piazza dell’Immacolata.

Chiusura del Quadro
Da lunga tradizione, al termine della giornata, l’Immagine della Madonna viene coperta da una pesante lastra di acciaio, mentre i fedeli Le rivolgono un canto di saluto.

Via Crucis
Durante i Venerdi di Quaresima si pratica, in Santuario, il pio esercizio della Via Crucis, alle 17.45. Il venerdi prima della Domenica delle Palme, si svolge in forma solenne nel Piazzale Giovanni XXIII, alle ore 17.00. Ai pellegrini organizzati si concede di poter compiere il pio esercizio nel Piazzale Giovanni XXIII, previo accordo con il Rettore del Santuario, anche in altri tempi dell’anno.

Tempo di Natale
25 dicembre: Natale del Signore. Alla mezzanotte: S. Messa e Processione con l’immagine di Gesù Bambino dal Santuario al presepe presso L’Istituto B. Longo. Ore 11.00 S. Messa solenne. 31 dicembre: Ringraziamento di fine d’anno. Ore 17.00 S.Messa. 1 gennaio: Maria SS. Madre di Dio. Giornata mondiale della Pace. Ore 11.00 S. Messa Solenne. 6 gennaio: Epifania del Signore. Ore 18.30 S. Messa solenne e Bacio dell’Immagine di Gesù Bambino.

Settimana Santa e Pasqua
Domenica delle Palme
Ore 10.30: Piazzale Giovanni XXIII. Commemorazione dell’ingresso del Signore in Gerusalemme: Benedizione delle Palme, Processione al Santuario, Celebrazione della S. Messa.

Giovedi Santo
Ore 10.00 Concelebrazione Eucaristica e Benedizione degli Oli Santi.
Ore 18.00 Concelebrazione Eucaristica, Commemorazione della Cena del Signore.
Ore 21.00 Adorazione del SS. Sacramento.

Venerdi Santo
Ore 18.00 Celebrazione della Passione del Signore.

Adorazione della S. Croce, S. Comunione.
Processione con la statua di Gesù morto, in Piazza Bartolo Longo. Potrà essere sostituita dalla devota rappresentazione della Passione del Signore.

Sabato Santo
Ore 10.00 Veglia di preghiera in onore della Madonna Addolorata.
Ore 23.00 Veglia pasquale nella Notte Santa.

Domenica di Pasqua
Ore 11.00 Santa Messa Solenne.

Unità dei Cristiani
La settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani viene celebrata dal 18 al 25 di gennaio, alle ore 17.45. Il giorno 17 è dedicato agli Ebrei.

Feste Mariane
Le Feste Mariane vengono ricordate con particolare solennità e quella dell’Immacolata è preceduta dalla Novena, ore 17.45.

Santuario di Pompei

PRENOTARE DIRETTAMENTE CONVIENE!

Solo prenotando direttamente sul nostro sito potrai avere numerosi vantaggi.

Su questo sito, in ogni periodo dell’anno sono disponibili delle offerte solo per i clienti che prenoteranno attraverso questo canale ma senza mai abbassare gli standard di un servizio di qualità.

Prenota ora la tua camera

  •  Check-in rapido
  • Deposito bagagli gratis
  • Tv con Netflix
  • Codici sconto per future prenotazioni
  • Parcheggio gratis
  • WiFi veloce
  • Piscina esterna