b&b pompei il fauno

Notte dei Musei 2011 , 14 e 15 Maggio anche a POMPEI , visite GRATIS

Anche quest’anno il Ministero promuove, il prossimo 14 maggio, la “Notte dei Musei”.
Si tratta di un grande evento a carattere europeo mirato a diffondere la conoscenza del patrimonio culturale presso il più ampio numero di cittadini, venendo incontro alle persone che hanno difficoltà a fruirne nel normale orario di visita.

L’ingresso gratuito è previsto dalle ore 20.00 del 14 alle ore 02.00 del 15 maggio (ultimo ingresso 01.00).

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

http://viaggi.tuttogratis.it/news/wp-content/uploads/2011/05/logo-notte-dei-musei-2011-456x308.jpg

  • Qui sotto i principali eventi della Notte dei Musei 2011 nei pressi del nostro Bed & Breakfast Pompei Il Fauno ,  per leggere tutti gli eventi del MIBAC, clicca qui.

“I calchi”

“Visita al Padiglione della barca di Ercolano”

“Visita negli Scavi di Oplontis”

“Visite alle Terme Suburbane di Pompei”

“Il Museo ospita il mare: I risultati delle prime indagini di archeologia subacquea in Penisola Sorrentina”

banner
Logo Terna 2011

Notte dei Musei 2011

Pubblicato il 27 aprile 2011

 

_________________________

_________________________
Anche quest’anno il Ministero promuove, il prossimo 14 maggio, la “Notte dei Musei”.
Si tratta di un grande evento a carattere europeo mirato a diffondere la conoscenza del patrimonio culturale presso il più ampio numero di cittadini, venendo incontro alle persone che hanno difficoltà a fruirne nel normale orario di visita.L’ingresso gratuito è previsto dalle ore 20.00 del 14 alle ore 02.00 del 15 maggio (ultimo ingresso 01.00).L’elenco dei musei che hanno aderito all’iniziativa sarà disponibile prima possibile
Gli Appuntamenti: 117
Risultati ordinati per regione, provincia e date degli eventi

Abruzzo

  • Pescara

    • Visioni d’Abruzzo nelle fotografie di Pietro Renzetti
      Pescara, Museo Casa natale di Gabriele d’Annunzio
      Mostra – Dal 14 maggio 2011 al 24 maggio 2011
      Sabato 14 maggio alle ore 11.00, presso la sale espositive del Museo Casa natale di Gabriele d’Annunzio, s’inaugura la mostra “Visioni d’Abruzzo nelle fotografie di Pietro Renzetti”. La mostra …

    Basilicata

  • Potenza

    • Apertura straordinaria del Castello di Lagopesole
      Avigliano, Castello di Lagopesole
      Apertura straordinaria – Il 14 maggio 2011
      Il Castello di Lagopesole , ubicato sul colle che domina la Valle di Vitalba, fu eretto nel 1242 dall’imperatore Federico II su preesistenze normanne, ed utilizzato quale residenza di caccia e di …

    Calabria

  • Cosenza

    • Copia: la terza città
      Cassano all’Ionio, Parco Archeologico di Sibari
      Apertura straordinaria – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      Visite guidate a cura dei funzionari archeologici nel Parco Archeologico di Sibari. La recente installazione di appositi percorsi e di impianti di illuminazione consente la visita notturna …
    • Copia: la terza città
      Cassano all’Ionio, Museo Archeologico Nazionale della Sibaritide
      Apertura straordinaria – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      Visite guidate a cura dei funzionari archeologici nella Sala Romana del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide inaugurata il 17/04/2011. Presentazione della nuova sala allestita nel Museo …
  • Reggio Calabria

    • C’era una volta…
      Locri, Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri Epizeferi
      Mostra – Dal 14 maggio 2011 al 22 maggio 2011
      L’iniziativa prevede l’esposizione di bambole di varia tipologia oggi non più reperibili dell’ottocento e del novecento, da collezione privata, e di giocattoli rinvenuti nel sito della colonia di …

    Campania

  • Avellino

  • Benevento

  • Caserta

  • Napoli

    • “Click si suona. Scatti e improvvisazioni di giovani artisti”
      Napoli, Museo di Capodimonte- Sala Causa
      Concerto – Il 14 maggio 2011
      Nell’ambito della manifestazione La notte dei musei, celebrata in tutta Europa, sabato 14 maggio 2011, il Museo di Capodimonte insieme all’Associazione Musicale Maggio della Musica, organizza una …
    • “Omaggio a Mimmo Paladino”
      Napoli, Castel Sant’Elmo – Auditorium,
      Proiezione o evento cinematografico – Il 14 maggio 2011
      La Notte di Musei sarà l’occasione per vedere, per la prima volta insieme, sei piccoli film realizzati da Massimiliano Pacifico intorno al lavoro di Mimmo Paladino degli ultimi anni. Nell’omaggio al …
    • “Omaggio a Viviani”
      Napoli, Certosa e Museo di San Martino – Sezione teatrale
      Incontro/presentazione – Il 14 maggio 2011
      Letture di Lello Serao con Lello Ferraro e Nunzia Schiano. Partecipazione drammaturgica di Giuliano Longone. L’incontro si svolgerà nella Sezione teatrale del Museo di San Martino, dove sono …
    • “L’incanto della chitarra e dell’oro bianco”
      Napoli, Museo Duca di Martina
      Concerto – Il 14 maggio 2011
      Concerto a cura della classe di chitarra del Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli diretta dal Maestro Maurizio Villa Visita alla mostra “L’incanto dell’oro bianco” a cura della dott.ssa …
    • “Helene”
      Napoli, Museo Pignatelli
      Spettacolo teatrale – Il 14 maggio 2011
      Atto unico per Voce sola Testo e Musica di Ferdinando de Martino – Voce Recitante Gioia Fusco Tastiere Ferdinando de Martino Elettronica Sergio Naddei ingresso fino a esaurimento posti
    • Concerto per chitarra di Patrizia Lopez
      Napoli, Appartamento Storico del Palazzo Reale
      Concerto – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      Anche quest’anno il Ministero promuove, il prossimo 14 maggio, la “Notte dei Musei”. Si tratta di un grande evento a carattere europeo mirato a diffondere la conoscenza del patrimonio culturale …
    • “I calchi”
      Boscoreale, Antiquarium Nazionale di Boscoreale
      Visita guidata – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      In occasione della manifestazione la “Notte dei Musei 2011”, la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, ha organizzato una serie di visite guidate al Museo e alla mostra …
    • “Visita al Padiglione della barca di Ercolano”
      Ercolano, Scavi di Ercolano
      Visita libera – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      Nell’area degli Scavi di Ercolano è allestito, dal luglio 2009, un Padiglione espositivo nel quale sono raccolti e illustrati con pannelli in italiano e in inglese una serie di eccezionali reperti …
    • Visita negli Scavi di Oplontis
      Torre Annunziata, Scavi di Oplontis
      Visita libera – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      In occasione della manifestazione la “Notte dei Musei 2011”, è stata garantita la visita negli Scavi dell’antica Oplontis.
    • “Chitarre duttili strumenti”
      Napoli, Museo Archeologico Nazionale di Napoli
      Concerto – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      In occasione della manifestazione la “Nottte dei Musei 2011”, nella Sala conferenze del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, la chitarra nei generi musicali, illustrazione ed esemplificazioni di …
    • “Il Museo ospita il mare: I risultati delle prime indagini di archeologia subacquea in Penisola Sorrentina”
      Piano di Sorrento, Museo Archeologico della Penisola Sorrentina ‘Geoge Vallet’
      Mostra – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      Nell’ambito della manifestazione la “Notte dei Musei 2011”, in occasione del recupero di un’ancora al largo dello scoglio del Vervece, nei pressi di Marina della Lobra, nel comune di Massa Lubrense, …
    • “Visite alle Terme Suburbane di Pompei”
      Pompei, Terme Suburbane – Scavu di Pompei (Porta Marina)
      Visita guidata – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      In occasione della manifestazione la “Notte dei Musei 2011”, la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, garantisce l’apertura straordinaria con visita guidata alle Terme …
  • Salerno

    • Concerto al Museo Archeologico Nazionale di Volcei
      Buccino, Museo Archeologico Nazionale di Volcei
      Concerto –
      Anche quest’anno il Museo Archeologico Nazionale di Volcei partecipa all’ iniziativa “La Notte dei Musei” durante la quale ingresso gratuito e visite guidate permetteranno di apprezzare al meglio i …
    • ” Una notte da mito. Donne, dei ed eroi sui vasi del Museo di Paestum”
      Capaccio, Museo Archeologico nazionale
      Concerto – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      Al Museo Archeologico Nazionale di Paestum si svolgerà un evento musicale in collaborazione con l’associazione Musicateneo dell’Università degli Studi di Salerno. Alle ore 20.30 “Una notte da Mito. …
    • Notte dei Musei: Al Diocesano “Museo in Jazz”
      Salerno, Museo Diocesano
      Apertura straordinaria – Dal 14 maggio 2011 al 15 maggio 2011
      Sarà il gruppo “Salerno Street Parade” ad animare il Museo Diocesano di Salerno nella notte tra il 14 ed il 15 maggio a partire dalle 21,30 e fino intorno alla mezzanotte. Si ripete così la …

Nasce Unico Campania Pompei/Vesuvio

Dal prossimo 1 maggio, parte la tariffa UNICOCAMPANIA Pompei /Vesuvio legata alla riorganizzazione, anche in chiave turistica, del servizio di trasporto Pompei/Vesuvio.
Nuovi bus, più corse, tour dedicati City Sightseeing, assistenza alla clientela sono le novità salienti per il 2010.
Aziende coinvolte: EAVBUS /City Sightseeing Napoli/ Consorzio UNICOCAMPANIA
http://www.unicocampania.it/uploads/primopiano/27_1.jpg
Obiettivo: il servizio mira ad ampliare l’offerta di trasporto a vantaggio dei numerosi turisti, presenti nell’area, attraverso l’incremento e l’implementazione dei servizi di trasporto, di linea e turistico, in risposta alla forte domanda di mobilità dell’utenza.
Tariffa: il biglietto, valido, nella stessa giornata, per una andata e un ritorno, costa 10.00 euro e consente di viaggiaresulle linee EAVBUS e City Sightseeing. Il titolo è personale ed incedibile. Il biglietto cartaceo deve essere timbrato dal personale, al momento della salita a bordo bus, e vidimato attraverso il taglio del talloncino A o R in base alla tratta percorsa.
Vendita:il personale City Sightseeing, in divisa e facilmente riconoscibile, provvede alla vendita dei biglietti a Pompei (capolinea Piazza Anfiteatro/ fermata Porta Marina) nonché dei biglietti per la visita al cratere.
Informazioni: il personale City Sightseeing provvede, inoltre, alla distribuzione di materiale informativo sul servizio e delle mappe della città di Pompei. A bordo dei mezzi deve essere esposta la locandina e il materiale. Sul sito www.unicocampania.it sezione “Per i turisti”sono inserite tutte le info del servizio.
[nggallery id=18]

LINEA POMPEI – VESUVIO

Il servizio

Il servizio, svolto in collaborazione con City Sightseeing Napoli, è attivo tutti i giorni con partenze dal capolinea in Piazza Anfiteatro, dalle 08.00 alle 15.30 (ultimo rientro dal Vesuvio ore 17.40).
La durata dello spostamento è di circa 55’  fino al cratere (quota 1000mt). Sono previste, infine, 3 fermate: Porta Marina/Quota 400 mt per i percorsi pedonali/Quota 750mt.
Scarica gli orari del servizio

La tariffa

Il biglietto Unicocampania Pompei/Vesuvio, dal costo di € 10.00, è valido per un viaggio di andata e ritorno, nella stessa giornata, a bordo delle linee EAVBUS o City Sightseeing. Il titolo di viaggio è personale ed incedibile. I biglietti possono essere acquistati dal personale di servizio alle partenze di Pompei (Piazza Anfiteatro/Porta Marina).

NOTA

Il biglietto turistico UNICOCAMPANIA 3T, tourist travel ticket, consente di viaggiare anche su queste linee.

LINEA NAPOLI – VESUVIO

Il servizio

Il servizio è attivo tutti i giorni con partenze, dal capolinea in Piazza Piedigrotta, alle 9.00 e alle 10.15 (ultimo rientro dal Vesuvio ore 14.00.) La durata dello spostamento è di circa 1 ora e mezza fino al cratere (quota 1000mt).
Scarica gli orari del servizio

La tariffa

Il biglietto giornaliero UNICOCAMPANIA U8, dal costo di € 12.30, consente lo spostamento andata e ritorno, solo sulla tratta interessata, con validità, in deroga a quanto riportato sul titolo di viaggio, dalle ore 00.00 del giorno di convalida.  Il titolo di viaggio è personale ed incedibile.

NOTA
Il biglietto turistico UNICOCAMPANIA 3T, tourist travel ticket, consente di viaggiare anche su queste linee.

Ancora un restauro negli Scavi di Pompei: Casa della Fontana Piccola

Concluso il restauro del Dipinto murale raffigurante una scena di paesaggio marittimo ( VI,8,23). Inaugurazione giovedì 1 aprile, ore 12.00

Dopo circa tre mesi di lavori, si è concluso il restauro del dipinto murale raffigurante una scena di paesaggio marittimo della Casa della Fontana Piccola negli Scavi di Pompei. Si tratta, in ordine di tempo, dell’ultima operazione di “salvataggio” conclusa dalla Fondazione CittàItalia. Da anni, infatti, la Fondazione CittàItalia è in prima linea per sensibilizzare i cittadini e coinvolgerli nella tutela del nostro patrimonio culturale e nella raccolta di fondi per il restauro di opere d’arte a rischio, coinvolgendo Istituzioni, primarie aziende, organizzazioni pubbliche e private, e i singoli cittadini. Il lavoro è stato promosso d’intesa tra la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei e il Commissario Delegato per l’emergenza nell’Area Archeologica di Pompei, Prof. Marcello Fiori, ed è stato finanziato grazie ai fondi raccolti in occasione della Campagna del 2009.

“In tempi così difficili, solo il contributo e la partecipazione di tutti può consentire di promuovere la bellezza dell’Italia – dichiara Ledo Prato, Segretario Generale della Fondazione CittàItalia – Restituire questa straordinaria opera a Pompei e a tutti coloro che amano l’arte e questo sito unico al mondo, ci riempie di orgoglio e soddisfazione e ci incoraggia ad andare avanti, proponendo sempre nuove iniziative per coinvolgere i cittadini nella salvaguardia del patrimonio culturale che appartiene a tutti”.

“Siamo lieti di presentare un significativo restauro che accresce lo splendore di questa importante domus– dichiara il Commissario Fiori – un più moderno  modello di gestione dei beni cultural, in particolare a Pompei,  non può prescindere da una virtuosa integrazione tra la missione del pubblico e l’intervento dei privati, che siano aziende o  associazioni di cittadini, per concorrere insieme alla conservazione e alla valorizzazione di uno straordinario patrimonio dell’umanità’’.

La decorazione pittorica del dipinto restaurato è costituita da un registro decorativo superiore, di colore rosso, un pannello centrale raffigurante il paesaggio marittimo, uno zoccolo di colore giallo e, parallelamente al paesaggio, rimane traccia di una decorazione architettonica. E’ possibile evidenziare la notevole corposità di alcune pennellate, eseguite per definire le minuzie di particolari quali foglie di alberi, personaggi che popolano la scena e capitelli di porticati. Numerosi erano i distacchi dell’intonaco dal supporto murario, specialmente in corrispondenza di alcune lesioni, causate dallo slittamento dei conci murari della struttura di sostegno. Sulla superficie dipinta le infiltrazioni di umidità provenienti dall’esterno avevano provocato fenomeni di disgregazione progressiva dell’intonaco, la formazione di sali di vario spessore e incrostazioni superficiali sulla pellicola pittorica. Molte le stuccature in cemento, probabilmente realizzate durante un intervento degli anni’ 60, che alteravano la lettura dell’immagine.

Il lavoro di recupero del dipinto è stato affidato al restauratore Francesco Esposito, con la supervisione della Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Napoli e Pompei e in particolare dell’archeologo, dr. Ernesto De Carolis, con l’utilizzo di diverse metodologie d’intervento volte a ripristinare l’adesione dell’intonaco al supporto murario, a trattare la pellicola pittorica e a demolire le stuccature in cemento.

Breve scheda tecnica dell’opera:

DESCRIZIONE DELL’OPERA: Dipinto murale della Casa della Fontana Piccola negli Scavi di Pompei TECNICA: Dipinto murale PERIODO: I sec. a.C.

Vieni a visitare da vicino le meraviglie degli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

POMPEI E VESUVIO, MOSTRA ANCHE SU PREVENZIONE RISCHI

POMPEI E VESUVIO, MOSTRA ANCHE SU PREVENZIONE RISCHI

Si intitola ‘Pompei e il Vesuvio: scienza, conoscenza ed esperienza’ la mostra ospitata in piazza Anfiteatro a Pompei che si inaugura il prossimo 30 marzo 30 marzo ed e’ organizzata dal commissario Marcello Fiori, dalla Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Napoli e Pompei e dalla Provincia di Napoli, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’Osservatorio Vesuviano, Cinecitta’ Luce e Raiteche.

La storia e le suggestioni di un sito unico al mondo raccolte in una esposizione-laboratorio che si propone come introduzione alla scoperta di un sito archeologico visitato ogni anno da oltre due milioni di persone. Fino al prossimo primo agosto sara’ aperta al pubblico, poi si si trasformera’ infatti in un punto informativo stabile. Da un lato, attraverso una pluralita’ di supporti visivi, exibit scientifici, manufatti e reperti archeologici, approfondisce la storia di Pompei e l’evoluzione degli scavi; dall’altro lato, offre elementi per sensibilizzare e diffondere una cultura della prevenzione del rischio vulcanico, un rischio la cui incidenza in tutto il territorio del Golfo di Napoli e’ elevatissima. “Questa e’ molto di piu’ di una iniziativa didattica – spiega Fiori – mancava infatti un percorso di conoscenza che potesse introdurre i giovani e non solo alla visita degli scavi di Pompei e al suo rapporto storico con il Vesuvio. Pompei e’ il ricordo di una tragedia che per noi e’ divenuta opportunita’ unica di saperi, ma il legame con il territorio e con i suoi rischi non va mai dimenticato.
L’obiettivo e’ di far crescere sempre piu’ questa esperienza rendendola parte integrante della visita'”. Cinque le sezioni in cui si divide il percorso espositivo. Il Vesuvio la cui eruzione fu causa della fine di Pompei, cui e’ dedicata la prima sezione, in cui saranno esposte suggestive riproduzioni, antichi documenti d’archivio, campioni di rocce, nonche’ filmati e fotografie delle piu’ devastanti eruzioni. A seguire, “L’ultimo giorno di Pompei”, sezione dedicata a una narrazione storica, scientifica, letteraria, visiva e virtuale che ricostruisce gli ultimi istanti della citta’ nell’agosto del 79 d.C. Poi la storia degli scavi, 250 anni di ricerche, che hanno condotto al rinvenimento delle antiche vestigia sepolte, dalle prime campagne volute da Carlo di Borbone nel 1748, fino alle ultime attuate con criteri sempre piu’ rivolti alla conservazione. Infine, una sezione e’ dedicata al “Laboratorio di esperienze”, una vasta area in cui sono allestiti macchinari e supporti didattici, tra cui una speciale tavola sismica “vibrante” in grado di simulare il terremoto e gli effetti dei diversi fenomeni naturali, nonche’ audiovisivi e l’esposizione delle principali attrezzature e tecnologie in uso per la prevenzione del rischio vulcanico. (AGI)
Vieni a visitare da vicino la mostra sul Vesuvio e sugli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 
Santuario di Pompei orario messe

Santuario di Pompei , orario messe

SANTUARIO DI POMPEI – ORARIO MESSE , prenota il bed and breakfast vicino al Santuario!

ALTARE DELLA MADONNA
SS. Messe Festive:
ore 6.00 – 7.00 – 8.00 – 9.00 (anche in altre lingue)
10.00 – 11.00 – 13.00 – 16.00 – 17.00 – 19.00 – 20.00

SS. Messe Feriali:
ore 7.00 – 8.00 – 9.00 (anche in altre lingue)
10.00 11.00 – 16.00 – 17.00 – 19.00

Angelus, Adorazione Eucaristica e Rosario: ore 18.00

CAPPELLA BARTOLO LONGO
SS. Messe Festive:
ore 8.30 – 9.30 – 10.30 – 11.30 – 12.30 – 17.30

SS.Messe Feriali: ore 6.30 – 8.30 – 9.30 – 10.30 – 11.30 – 12.30 – 17.30

Santuario di Pompei orario messe

CAPPELLA SANTA FAMIGLIA
S. Messa in lingua inglese: domenica e giorni festivi ore 8.00

S. Messa in lingua spagnola: domenica e giorni festivi ore 9.00

CAPPELLA SAN GIUSEPPE MOSCATI
S. Messa in lingua ucraina: domenica e giorni festivi ore 10.00

CRIPTA
S. Messa in lingua francese: domenica e giorni festivi ore 8.30

S. Messa in rito Siro Malabarese: 2ª domenica di ogni mese ore 11.30.

SALA CONFESSIONI
Dalle 7.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00

Vieni a visitare da vicino il bellissimo Santuario di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

SANTUARIO DI POMPEI – CELEBRAZIONI PARTICOLARI

SANTUARIO DI POMPEI – CELEBRAZIONI PARTICOLARI

Supplica
Si celebra l’8 maggio e la prima domenica di ottobre. Antivigilia: ore 18.30 venerazioni dell’immagine della Madonna Vigilia: dalle ore 20.00 veglia di preghiera. A mezzanotte CelebrazioneEucaristica Festa: ore 11.00 S. Messa solenne e recita della Supplica alla Madonna

Quindici Sabati
E’ devozione tipica di Pompei ispirata alla meditazione e recita del Rosario. Si pratica due volte all’anno, in preparazione alla festa della Supplica, alle ore 17.45.

13 Novembre
E’ la data di nascita della nuova Pompei perchè in quel giorno del 1875 vi fu portata l’Immagine della Madonna. Discesa e Venerazione del quadro.

Festa del Beato B. Longo
Si celebra il 5 ottobre, giorno della sua morte. Programma preparato di anno in anno.

Mese di Maggio e di Ottobre
Particolare rilievo viene dato a questi due mesi tanto cari ai devoti della Madonna . Numerosi i pellegrininaggi: è bene prenotarsi. Al 31 maggio si svolge la processione dal Santuario a Piazza dell’Immacolata.

Chiusura del Quadro
Da lunga tradizione, al termine della giornata, l’Immagine della Madonna viene coperta da una pesante lastra di acciaio, mentre i fedeli Le rivolgono un canto di saluto.

Via Crucis
Durante i Venerdi di Quaresima si pratica, in Santuario, il pio esercizio della Via Crucis, alle 17.45. Il venerdi prima della Domenica delle Palme, si svolge in forma solenne nel Piazzale Giovanni XXIII, alle ore 17.00. Ai pellegrini organizzati si concede di poter compiere il pio esercizio nel Piazzale Giovanni XXIII, previo accordo con il Rettore del Santuario, anche in altri tempi dell’anno.

Tempo di Natale
25 dicembre: Natale del Signore. Alla mezzanotte: S. Messa e Processione con l’immagine di Gesù Bambino dal Santuario al presepe presso L’Istituto B. Longo. Ore 11.00 S. Messa solenne. 31 dicembre: Ringraziamento di fine d’anno. Ore 17.00 S.Messa. 1 gennaio: Maria SS. Madre di Dio. Giornata mondiale della Pace. Ore 11.00 S. Messa Solenne. 6 gennaio: Epifania del Signore. Ore 18.30 S. Messa solenne e Bacio dell’Immagine di Gesù Bambino.

Settimana Santa e Pasqua

Domenica delle Palme

Ore 10.30: Piazzale Giovanni XXIII. Commemorazione dell’ingresso del Signore in Gerusalemme: Benedizione delle Palme, Processione al Santuario, Celebrazione della S. Messa.

Giovedi Santo

Ore 10.00 Concelebrazione Eucaristica e Benedizione degli Oli Santi.

Ore 18.00 Concelebrazione Eucaristica, Commemorazione della Cena del Signore.

Ore 21.00 Adorazione del SS. Sacramento.

Venerdi Santo

Ore 18.00 Celebrazione della Passione del Signore.

Adorazione della S. Croce, S. Comunione.

Processione con la statua di Gesù morto, in Piazza Bartolo Longo. Potrà essere sostituita dalla devota rappresentazione della Passione del Signore.

Sabato Santo

Ore 10.00 Veglia di preghiera in onore della Madonna Addolorata.

Ore 23.00 Veglia pasquale nella Notte Santa.

Domenica di Pasqua

Ore 11.00 Santa Messa Solenne.

Unità dei Cristiani
La settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani viene celebrata dal 18 al 25 di gennaio, alle ore 17.45. Il giorno 17 è dedicato agli Ebrei.

Feste Mariane
Le Feste Mariane vengono ricordate con particolare solennità e quella dell’Immacolata è preceduta dalla Novena, ore 17.45.

Partecipa a una di queste celebrazioni e pernotta nel nostro B&B , a pochi passi da Pompei

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Festa della Donna 2010, entri gratis Scavi di Pompei

Festa della Donna 2010, entri gratis Scavi di Pompei

Il 6 e il 7 marzo il MiBAC per festeggiare la Giornata internazionale della Donna offre a tutte le donne l’ingresso gratuito nei luoghi d’arte statali.
Il MiBAC vuole celebrare il binomio “Donna e Arte”, connubio ispiratore di molti capolavori.

Omaggio a tutti coloro che nei secoli hanno individuato nella figura femminile una musa ispiratrice per la loro opera, e in particolare alle numerosissime donne che hanno contribuito in prima persona, con il proprio talento artistico, a superare pregiudizi ed ostacoli sociali.

ENTRATA GRATIS negli Scavi di POMPEI!!! vicino al bed and breakfast Il Fauno.

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/images/upload/med/17/1266569151952_Logo-6-7-Marzo.jpg

Ecco alcune dei luoghi che puoi visitare gratis:

Napoli
Anfiteatro Flavio e Tempio di Serapide (Visitabile a pagamento solo con il biglietto cumulativo del relativo Circuito. Gli ingressi gratuiti sono riportati nel singolo Istituto)
Via Serapide – Via Nicola Terracciano, 75 80078 – POZZUOLI (NAPOLI)
tel: 081 5266007 – fax: 081 5266007
email: archeona@arti.beniculturali.it
web: www.archeona.arti.beniculturali.it

Antiquarium (Visitabile a pagamento con il biglietto cumulativo del relativo Circuito. Nel singolo Istituto sono riportati gli ingressi gratuiti e quelli con biglietto a pagamento artecard)
via Settetermini, 15 (Loc. Villa Regina) 80041 – BOSCOREALE (NAPOLI)
tel: 081 5368796 –
email: info@pompeiisites.org
web: www.pompeiisites.org

Castel Sant”Elmo
Via Tito Angelini 80129 – NAPOLI (NAPOLI)
tel: 081 -5784030 – fax: 081 2294498
email: santelmo.artina@arti.beniculturali.it

Certosa di San Giacomo
Via Certosa 80073 – CAPRI (NAPOLI)
tel: 081 -8376218 –

Grotta Azzurra
Accesso dal mare 80073 – ANACAPRI (NAPOLI)
tel: 081 8370381 – fax: 081 8370381
email: archeona@arti.beniculturali.it
web: www.archeona.arti.beniculturali.it

Museo Archeologico dei Campi Flegrei – Castello di Baia – (Visitabile a pagamento solo con il biglietto cumulativo del relativo Circuito)
Via Castello, 39 (Castello Aragonese di Baia) 80070 – BACOLI (NAPOLI)
tel: 081 5233797 – fax: 081 5233797
email: archeona@arti.beniculturali.it
web: www.archeona.arti.beniculturali.it

Museo “Diego Aragona Pignatelli Cortes”
Riviera di Chiaia, 200 80121 – NAPOLI (NAPOLI)
tel: 081 7612356 – fax: 081 669675

Museo Archeologico Nazionale
PIAZZA MUSEO, 19 80135 – NAPOLI (NAPOLI)
tel: 081 440166 – 081 292823 fax: 081 440013
email: archeona@arti.beniculturali.it
web: www.archeona.arti.beniculturali.it

Museo di Capodimonte
Via Miano, 1 80137 – NAPOLI (NAPOLI)
tel: 081/7499111 – fax: 081/7445032

Museo di San Martino
LARGO SAN MARTINO 80129 – NAPOLI (NAPOLI)
tel: 081 5781769 – fax: 081 5781769

Museo Nazionale della Ceramica “Duca di Martina”
Via Cimarosa, 77 (Villa Floridiana) 80127 – NAPOLI (NAPOLI)
tel: 081 5788418 – fax: 081 5788418

Palazzo di Tiberio e Villa Jovis
Via Tiberio 80073 – CAPRI (NAPOLI)
tel: 081 8370381 – fax: 081 8370381
email: archeona@arti.beniculturali.it
web: www.archeona.arti.beniculturali.it

Palazzo Reale di Napoli
Piazza del Plebiscito, 1 80132 – NAPOLI (NAPOLI)
tel: 081 5808111 – fax: 081 403561
email: sbapsae-na@beniculturali.it
web: www.palazzorealenapoli.it

Parco Archeologico delle Terme di Baia (Visitabile a pagamento solo con il biglietto cumulativo del relativo Circuito)
Via Sella di Baia, 22 80070 – BACOLI (NAPOLI)
tel: 081 8687592 – fax: 081 5233797
email: archeona@arti.beniculturali.it
web: www.archeona.arti.beniculturali.it

Parco Archeologico di Cuma (Visitabile a pagamento solo con il biglietto cumulativo del relativo Circuito)
Via Acropoli, 1 – località Cuma 80078 – BACOLI (NAPOLI)
tel: 081 8040430 – fax: 081 8040430
email: archeona@arti.beniculturali.it
web: www.archeona.arti.beniculturali.it

Parco di Capodimonte
via Miano, 4 80131 – NAPOLI (NAPOLI)
tel: 081 7410080 – 081 7419151 fax: 081 7410080
email: sbapsae-na@beniculturali.it
web: www.palazzorealenapoli.it

Piscina Mirabile
Via Greco 80070 – BACOLI (NAPOLI)
tel: 081 5233199 – fax: 081 5233797
email: archeona@arti.beniculturali.it
web: htpp://www.archeona.arti.beniculturali.it

Sacello degli Augustali
Via Sacello degli Augustali 80070 – BACOLI (NAPOLI)
tel: 081 8541469 – fax: 081 5233797

Scavi di Oplonti (Visitabile a pagamento con il biglietto cumulativo del relativo Circuito)
Via Sepolcri 80058 – TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI)
tel: 081/8621755 –

Scavi di Stabia
Via Passeggiata Archeologica 80053 – CASTELLAMMARE DI STABIA (NAPOLI)
tel: 081 8714541 – fax: 081 8714541
email: info@pompeiisites.org
web: www.pompeiisites.org

Scavi di Villa Regina (Visitabile solo con biglietto del relativo Circuito)
Via Settetermini, 15 (Località Villa Regina) – BOSCOREALE (NAPOLI)
tel: 081 274200 –

Scavi e Teatro Antico di Ercolano
Corso Resina, 5 – Ercolano 80056 – ERCOLANO (NAPOLI)
tel: 081 7324311 – fax: 081 7324344
email: info@pompeiisites.org
web: www.pompeiisites.org

Scavi Vecchi e Nuovi di Pompei
Villa dei Misteri 2 80045 – POMPEI (NAPOLI)
tel: 081 8575111 – 081 8575404 fax: 081 8625063
email: info@pompeiisites.org
web: www.pompeiisites.org

Tomba di Virgilio
Via Salita della Grotta, 20 80122 – NAPOLI (NAPOLI)
tel: 081 669390 – fax:
email: sbapsae-na@beniculturali.it
web: www.palazzorealenapoli.it

Villa Imperiale di Damecuta
Via Amedeo Maiuri 80071 – ANACAPRI (NAPOLI)
tel: 081 8370381 – fax: 081 8370381
email: archeona@arti.beniculturali.it
web: www.archeona.arti.beniculturali.it

Salerno
Antiquarium e Area Archeologica “Villa Romana”
Villa Romana – via Capo di Piazza, 28 84010 – MINORI (SALERNO)
tel: 089 852893 – fax: 089 852893
email: sba-sa@beniculturali.it
web: archeosa.minori@arti.beniculturali.it

Area Archeologica di Velia
Contrada Piano di Velia 84046 – ASCEA (SALERNO)
tel: 0974 971409 – fax:
email: sba-sa@beniculturali.it
web: archeosa.velia@arti.beniculturali.it

Certosa di San Lorenzo
viale Certosa 84034 – PADULA (SALERNO)
tel: 0975/77745 – 0975/77552 fax: 0975/77745

Museo Archeologico di Eboli e della Media Valle del Sele
P.zza S. Francesco, 1 84025 – EBOLI (SALERNO)
tel: 0828 332684 – fax:
email: sba-sa@beniculturali.it
web: archeosa.eboli@art.beniculturali.it

Museo Archeologico Nazionale di Paestum
via Nazionale 84063 – CAPACCIO (SALERNO)
tel: 0828 811023 – fax: 0828 811023
email: sba-sa@beniculturali.it
web: archeosa.paestum@arti.beniculturali.it

Museo Narrante
Via Foce del Sele, 29 84063 – CAPACCIO (SALERNO)
tel: 0828 861440 – fax:
email: sba-sa@beniculturali.it
web: archeosa.paestum@arti.beniculturali.it

Templi di Paestum

via Nazionale 84063 – CAPACCIO (SALERNO)
tel: 0828 811023 – fax: 0828 811023
email: sba-sa@beniculturali.it
web: archeosa.paestum@art.i.beniculturali.it

Per la vostra vacanza a Pompei

Per la vostra vacanza a Pompei scegliete il b&b il Fauno!!
Pompei è da decenni meta di un poliedrico turismo, interessato ad arte storia e religione.

Chi visita Pompei porta con se un bagaglio di conoscenze ed esperienze che pochi altri posti sanno e possono concedere. Iniziando con la Pompei “archeologica”, la città offre uno sito unico, mostra la civiltà romana in una istantanea, congelata per sempre nella quotidianità, resa immobile dall’eruzione del Vesuvio del 79 D.C. che ricoprì la città di cenere e lapilli.

[nggallery id=11]
Gli scavi hanno portato alla luce una città praticamente intatta, l’eruzione fu così violenta e devastante che gli abitanti non ebbero il tempo di evacuarla, ma rimasero letteralmente paralizzati dalle forze della natura.

Sono infatti numerosi i calchi realizzati dai resti umani e mostrano, in maniera forse un po’ grottesca, gli abitanti di pompei nel loro ultimo istante di vita. Pompei fu per secoli grandiosa, fiorente nel commercio grazie alla vicinanza al mare che ne favorì gli scambi, ricca, sfarzosa e libertina.

La ricchezza di Pompei è documentata e dimostrata ogni giorno dagli splendidi resti delle ville romane conservate in maniera praticamente perfetta e che ci fanno apprezzare bronzi, affreschi e motivi architettonici di grande bellezza.

Una curiosità, l’anfiteatro degli scavi di Pompei nel 1971 è stato la location di un film-concerto girato e attuato dai Pink Floyd, rimanendo una pietra miliare nella storia del Rock.

A far da contrappunto a questo trionfo della civiltà e dell’arte pagana, un altro polo d’attrazione della città di Pompei è il santuario della Beata Vergine del Rosario, sede di una delegazione pontificia e meta di pellegrinaggi da tutto il mondo; si stima che annualmente venga visitata da 3.000.000 di fedeli. Il clou dell’afflusso di pellegrini si ha l’8 maggio e prima domenica di ottobre in occasione della Supplica.

Pompei è una città che va visitata e conosciuta nella sua ampiezza e saprattutto con i tempi necessari ad una reale percezione della immensa sua bellezza, vi suggeriamo quindi di pernottare nel nostro bed and breakfast Il Fauno, che renderà confortevole ed esclusivo il pernottamento in questo luogo mitologico.

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Tutti i pazzi per il weekend in bed and breakfast

Toglieteci tutto ma non i weekend …potrebbe essere lo slogan sulle abitudini vacanziere degli italiani. In tempo di crisi, si sa, i consumi si riducono e una delle prime voci ad essere intaccate è proprio quella che riguarda le vacanze.

Tuttavia il popolo di vacanzieri pare non volere rinunciare alla vacanza seppure più breve e verso mete più vicine ed economiche.
Questo è quello che rivelano due recenti indagini che dimostrano come, da qualche anno, sia in voga il trend: fare vacanze più brevi ma più frequenti concentrando questi “Break” spezza lavoro nei weekend. Ci si guadagna in termini di spesa e ci si alleggerisce dallo stress accumulato facendo delle pause strategiche lungo il corso dell’anno lavorativo.

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

La meta regina dei weekend rimane l’Italia con il 78% delle preferenze. Viaggiare nei weekend è oggi più facile grazie anche all’utilizzo di Internet che permette, al weeekendista convinto, di organizzare una vacanza fai da te confezionata su misura per le proprie esigenze o per quelle della famiglia. Il weekendista del Terzo Millennio, informato e consapevole, preferisce alloggiare in un Bed and Breakfast piuttosto che in Hotel, puntando su una dimensione dell’ospitalità meno formale, più genuina, nella quale il valore aggiunto è dato dalla possibilità di confronto e dall’opportunità di intrecciare legami di stima e di amicizia che vanno al di là dello standardizzato rapporto gestore-cliente.

La crescita dei B&B in Italia è stata, negli ultimi anni, esponenziale e si attesta, allo stato attuale, sulle 20.000 unità e il dato delle prenotazioni conferma un trend in crescita nonostante la crisi abbia ridotto il budget di spesa dei viaggiatori. La formula B&B rientra oramai a pieno titolo tra le diverse opzioni di soggiorno offerte dagli operatori turistici ai loro clienti al pari di alberghi, villaggi o altri tipi di strutture ricettive. Gli standard qualitativi espressi dai B&B sono notevolmente migliorati senza che sia venuto meno l’ottimo rapporto qualità/prezzo che ha contribuito considerevolmente a riposizionare sul mercato questa forma di micro ricettività.

Tra le caratteristiche che contribuiscono al successo dei B&B italiani ci sono l’alto profilo qualitativo di parecchie strutture e la diversificazione. Il portale www.bed-and-breakfast.it, il maggiore portale italiano del settore, ha classificato le strutture in diverse categorie: charme e design, dimore storiche, centri storici, giardini e paesaggi, aree metropolitane, confermando, per ciascuno dei B&B presenti sul sito, una specifica peculiarità e vocazione.

Il viaggiatore convinto sa anche che Il 2010 sarà un anno avido di “ponti” da calendario è così che l’iniziativa, oramai quinquennale del portale www.bed-and-breakfast.it sarà l’ideale per organizzare una breve ed economica vacanza durante la prima settimana di marzo per il B&B DAY.

IL B&B DAY
“Tutti i pazzi per il weekend” potranno prenotare una notte gratis in B&B se ne prenoteranno almeno un’altra nelle strutture affiliate al circuito www.bed-and-breakfast.it nel weekend del 6 e 7 marzo. Coloro i quali prenoteranno il 6 e il 7 marzo pagheranno solamente il 7 marzo. Se le prenotazioni riguardano il il 5, 6, 7 marzo si pagherà solo il 5 e il 7 marzo. Il B&B Day precede inoltre di poco la Festa della Donna, un motivo in più per partecipare all’evento e approfittare dell’offerta delle migliaia di strutture disseminate su tutto il territorio nazionale.
Oltre a costituire una occasione unica per organizzare un weekend vacanziero fuori stagione e lontano dalle festività il B&B Day è una ottima occasione per conoscere più da vicino una modalità di soggiorno che ha cambiato il volto dell’ospitalità in Italia. Lo scorso anno sono stati tantissimi i bed and breakfast italiani che hanno aderito all’iniziativa, che ha raggiunto la quarta edizione e che è divenuta sempre di più un appuntamento fisso nel calendario delle vacanze in Italia.

Vieni a visitare da vicino le meraviglie degli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Vesuvio, visita il vulcano che distrusse la città di Pompei!

Vesuvio, visita il vulcano che distrusse la città di Pompei!

Il Vesuvio è il vulcano più famoso della terra e uno dei più studiati.. E’ anche uno dei più pericolosi poiché il vasto territorio che si estende alle sue pendici ha visto la costruzione di case fino a 700 metri di altura.

Segui il Vesuvio su Facebook per restare aggiornati sulle Novità e offerte!!

Vesuvio costituisce un colpo d’occhio di inconsueta bellezza nel panorama del golfo.

Una celebre immagine da cartolina ripresa dalla collina di Posillipo lo ha fatto entrare di diritto nell’immaginario collettivo della città di Napoli.

Orari e giorni di apertura:

Si può raggiungere il cratere:

Gennaio-Febbraio-Novembre-Dicembre: 09:00 – 15:00
Marzo-Ottobre: 09:00 – 16:00
Aprile-Maggio-Giugno-Settembre: 09:00 – 17:00
Luglio-Agosto: 09:00 – 18:00

Il sentiero di accesso al cratere negli orari sopra indicati è aperto tutti giorni dell’anno, anche il sabato, la domenica e anche tutti i giorni festivi

In caso di maltempo o di forza maggiore l’ascesa al cratere può essere sospesa dalle guide vulcanologiche .

Durata:

L’ intera escursione di solito dura 90 minuti. Tale durata può, comunque, variare a seconda dell’età o dello stato di salute del turista, o a causa delle condizioni meteorologiche.

Prezzi:

Per la visita al cratere è necessario l’acquisto del biglietto. Il biglietto comprende il servizio guida.

Biglietto da € 8,00

Per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, gli studenti universitari con lettera di presentazione firmata dal Dirigente Scolastico;

per i cittadini residenti nei 13 comuni della comunità del parco muniti di documento di riconoscimento attestante la effettiva residenza

Biglietto da € 10,00

Per ogni altro visitatore, incluse le Agenzie di Viaggio ed altri Organismi operanti nel settore turistico che non intendono utilizzare vouchers prepagati per le visite guidate al cratere.

Agenzie di viaggio e Tour operator
Le Agenzie  che intendono utilizzare vouchers devono pagare in anticipo € 2.400,00 pari a n. 300 biglietti al costo unitario di € 8,00. Coloro che non effetuano il suddetto pre-pagamento pagheranno i biglietti al prezzo ordinario di 10 .

Ingresso gratuito

Ai minori di altezza inferiore ad 1,2 metro solo se accompagnati dai genitori

Ai disabili al 100% muniti di certificato e al relativo accompagnatore

Tutti coloro che beneficiano della gratuità dovranno munirsi di biglietto gratuito rilasciato dalla biglietteria.

 

L’ attrezzatura:

La temperatura sulla cima del vulcano è generalmente inferiore rispetto alle sue pendici e il vento può inaspettatamente interessare l’area craterica. Inoltre, sono consigliati scarpe da ginnastica o pedule da escursionismo, binocolo, occhiali da sole e acqua.

Come raggiungerci in auto:

Prendere l’autostrada A3 Napoli-Salerno fino all’uscita di Torre del Greco o Ercolano e poi seguire le indicazioni per il Vesuvio.

Come raggiungerci in autobus:

La Circumvesuviana unisce tutti i paesi vesuviani da Napoli fino a Sorrento. Prendere l’autobus della compagnia EAV che raggiunge il Vesuvio da Pompei o da Ercolano. Numero verde 800 053939

 Il B&B Il Fauno dista solo 16 km dal Vesuvio, facilmente raggiungibile in 25 minuti, sia in auto che con gli Autobus che partono ogni 20 minuti di fronte l’entrata degli Scavi di Pompei.

Puoi prenotare il tuo alloggio vicino al Vesuvio con conferma immediata cliccando qui e scegliendo la tua camera.

RICHIEDI DISPONIBILITÀ  PRENOTA ORA LA TUA CAMERA

Per prezzi e costi contattateci subito con un email.

Camera matrimoniale

Puoi anche richiedere la tua camera compilando il form in basso con tutti i dati. La seguente richiesta non è impegnativa. 

Dopo il suo invio, sarà contattato nel più breve tempo possibile. Grazie

Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*

Indicate di seguito tutte le vostre richieste con: il nome dell'offerta, la data di arrivo/partenza, numero/tipo camere, num. di persone, se ci sono bambini indicare l'età.

Ho letto l'informativa sulla privacy e presto il mio consenso al trattamento dei dati personali.*per maggiori informazioni fare riferimento alla pagina privacy

 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci subito o invia un messaggio su Whatsapp / telegram : 327 3543655

Altre info sul Vesuvio

Vesuvio è un tipico esempio di vulcano a recinto costituito da un cono esterno tronco, Monte Somma (1133 metri), con cinta craterica in gran parte demolita entro la quale si trova un cono più piccolo rappresentato dal Vesuvio (1281 metri), separati da un avvallamento denominato Valle del Gigante, parte dell’antica caldera, dove in seguito, presumibilmente durante l’eruzione del 79 d.C., si formò il Gran Cono o Vesuvio.

La Valle del Gigante è suddivisa a sua volta in Atrio del Cavallo ad ovest e Valle dell’Inferno ad est. Il recinto del Somma è ben conservato per tutta la sua parte settentrionale, infatti è stato nei tempi storici meno esposto alla furia devastatrice del vulcano, perché riparato dall’altezza della parete interna che ha impedito il deflusso di lave sulle sue pendici. I pendii, variamente degradanti, sono solcati da profondi valloni radiali prodotti dall’erosione delle acque meteoriche.

Le sue pareti dalla parte del cono si presentano a picco. Tutta la sezione è poi disseminata di spuntoni e dicchi di roccia vulcanica scura. Il vecchio orlo craterico è un susseguirsi di cime dette cognoli. Mentre l’altezza del Somma ed il suo profilo si sono conservati uguali nei secoli, l’altezza ed il profilo del Vesuvio hanno subito variazioni notevoli, a causa delle successive eruzioni, con innalzamenti ed abbassamenti.

Il Vesuvio è un caratteristico vulcano poligenico e misto, ossia costituito da lave di composizione chimica diversa (ad esempio trachiti, tefriti, leucititi) e formato sia da colate di lava sia da depositi piroclastici. Tutte le zone alle pendici della montagna sono da considerarsi formate da terreni trasportati da lave di fango che scendono dagli scoscesi pendii nelle stagioni piovose attraverso profondi e stretti valloni detti alvei o più comunemente lagni.

Gli alti argini sono formati da cumuli di scorie laviche, che precipitati allo stato incandescente e dilagati verso le basse pendici, si rivelano ora a causa del loro materiale fertile, ricco di silicio e potassio, preziosi per la vegetazione. Nelle giornate più fredde la condensazione dei vapori rende visibili le fumarole presenti in numerosi punti

della parete interna del cratere. Proseguendo lungo il bordo del cratere, guardando verso il mare si coglie l’intera estensione della parte meridionale del vulcano e, in giornate con buona visibilità, tutto il Golfo di Napoli dalla Penisola

Sorrentina e Capri fino a Capo Miseno, Procida e Ischia. E’ inevitabile notare anche la sconsiderata espansione urbanistica che risale lungo le pendici del vulcano.
Dal 29 ottobre 2005 il Vesuvio è un museo a cielo aperto perché i suoi tornanti ospitano 10 gigantesche sculture. La mostra permanente prende il nome di Creator Vesevo.