Presepe Vivente a Scafati il 27-28-29 dicembre nel quartiere Vetrai

[Voti: 1   Media: 5/5]

Ritorna il Presepe Vivente a Scafati il 27-28-29 Dicembre..

Una rappresentazione che, negli anni scorsi, ha portato migliaia di persone, provenienti da ogni angolo della regione, nei vicoli e nei cortili dello storico Quartiere Vetrai.

Bed and Breakfast Il Fauno è a solo 600 metri dal Quartiere Vetrai di Scafati e dalla Circumvesuviana ( per chi viene da Napoli/Sorrento) ..raggiungibile facilmente a piedi in 5 minuti.

 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Evento

 

Seguici su Facebook per restare aggiornati sulle Novità!!

Centosettanta comparse vestite con abiti d’epoca confezionati a mano da una ditta di Ariano Irpino (Avellino); degustazioni gratuite di prodotti tipici. E sullo sfondo le melodie del coro polifonico parrocchiale diretto dalla maestra Pompilia Balzano.

Tutto pronto a Scafati (SA) per la nuova edizione del Presepe vivente il 27-28-29 dicembre 2013 ,voluto e organizzato dalla comunità parrocchiale di Santa Maria delle Vergini guidata dal parroco don Giovanni De Riggi, con il contributo dell’amministrazione comunale.

Dove e Quando

 

Una rappresentazione che, negli anni scorsi, ha portato migliaia di persone, provenienti da ogni angolo della regione, nei vicoli e nei cortili dello storico Quartiere Vetrai.

[mappress mapid=”24″]

La stessa suggestiva location che il 27, 28 e 29 dicembre prossimi, dalle ore 17 alle 22, indosserà i colori della festa trasformandosi in un vero e proprio borgo antico in cui giovani, adulti e bambini – “volontari” della presepe-vetrai-scafatiparrocchia di Santa Maria Delle Vergini – faranno rivivere la sacra scena della Natività riproponendo mestieri e costumi di un tempo, con scene di vita quotidiana riprodotte fin nei minimi dettagli.

Ecco dunque sfilare, gli uni accanto agli altri: soldati romani e re magi, pastori e lavandaie, locandieri, falegnami e panettieri. Figure classiche del presepe napoletano.

L’ingresso, da via Nazario Sauro, è gratuito.

A tutti i visitatori, durante il percorso, saranno offerti, direttamente dalle mani dei “pastori”, assaggi di pane, focacce, formaggio, pizze, castagne ed altri prodotti locali, cotti e preparati direttamente sul posto.

You may also like