Pompei: gli scavi accessibili ai diversamente abili

[Voti: 0   Media: 0/5]

Da oggi scavi accessibili e realmente fruibili a tutti i turisti: dai diversamente abili ai cardiopatici, passando per i soggetti che soffrono di qualsiasi tipo di difficoltà motoria , permanente o momentanea.

Il merito è di “Icaro”, una speciale portantina (che ricorda quelle utilizzate dai romani duemila anni fa) ideata e realizzata per il trasporto, in condizioni di massima sicurezza,  di persone in situazioni di impedimento fisico e/o sensoriale. La speciale portantina ha fatto il suo  “esordio” oggi 21 agosto, proprio all’ingresso del sito archeologico di Pompei. Ne ha fatto uso( in modo completamente gratuito ) il primo turista diversamente abile che l’ha richiesta per poter fare una visita alla città antica.

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

“Icaro” è stata ideata, sviluppata e realizzata in collaborazione con un team di esperti del settore, da Pompei Service, che da anni opera nel settore del turismo, dell’accoglienza e dell’informazione turistica. La speciale portantina è tutelata da un brevetto ed è stata sviluppata da una ditta specializzata nella progettazione e la costruzione di attrezzature per diversamente abili: Icaro è stata realizzata usando materiali specifici, ecocompatibili, pienamente rispondenti alla legislazione vigente in materia ed alle specifiche esigenze legate al suo utilizzo, ovvero il trasporto sicuro di persone con difficoltà psico-motorie.

Grazie a questo innovativo e speciale mezzo, dunque, potranno essere superate gran parte delle difficoltà che oggi incontrano i portatori di handicap (non solo, ma anche chi ha momentaneamente difficoltà motorie) che desiderano effettuare una visita  nella mitica città sepolta dal Vesuvio (ma anche in altri siti archeologici o musei italiani). L’iniziativa, attualmente lanciata in fase sperimentale da Pompei Service, è senza scopo di lucro: saranno le associazioni di volontariato ad accompagnare i turisti diversamente abili a bordo di “Icaro” per le strade dell’antica Pompei. Sono già tante le associazioni e gli organismi di tutela dei diversamente abili interessare all’utilizzo di “Icaro” per visitare gli Scavi.

You may also like