Costiera Amalfitana

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Da Positano a Vietri sul Mare 36 chilometri di paradiso!..Quattordici località ognuna con le sue tradizioni e le sue peculiarità… 

Per le quali vale la pena visitarle almeno una volta nella vita. Immerse in uno scenario incantevole condividono un mare cristallino dai colori intensi, una natura selvaggia, le chiese dalle cupole maiolicate e le case aggrappate all’impervia roccia. La costiera prende il nome da Amalfi, per la sua posizione centrale e per il ruolo storico che ha ricoperto.

Il bed and breakfast Pompei “IL FAUNO” a solo 35 Km dalla Costiera Amalfitana  , raggiungibile in auto/treno (35 minuti) o con la nave da Salerno…vi aspetta con le sue comode camere dotate di ogni comfort (bagno privato, wifi e colazione),piscina con solarium e parcheggio interno gratuito!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Info sulla Costiera

 

 

La costiera amalfitana è il tratto di costa campana, situato a sud della penisola sorrentina, che si affaccia sul golfo di Salerno; è delimitato ad ovest da Positano e ad est da Vietri sul Mare.Limoni-Amalfi.Coast

È un tratto di costa famoso in tutto il mondo per la sua bellezza naturalistica, sede di importanti insediamenti turistici. Considerato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO prende il nome dalla città di Amalfi, nucleo centrale della Costiera non solo geograficamente, ma anche storicamente.

La costiera amalfitana è nota per la sua eterogeneità: ognuno dei paesi della Costiera ha il proprio carattere e le proprie tradizioni. La costiera amalfitana è nota anche per alcuni prodotti tipici, come il limoncello, liquore ottenuto dai limoni della zona (sfusato amalfitano), le alici e le conserve di pesce prodotte a Cetara, e le ceramiche realizzate e dipinte a mano a Vietri.

dal B&B Il Fauno si può raggiungere la Costiera Amalfitana:
Panorama da Villa Rufolo - Ravello


in auto percorrendo l‘Autostrada A3 (Napoli-Pompei-Salerno) uscita Angri Sud e proseguire per il Valico di
Chiunzi fino a Maiori
(35 minuti ).
con le navi della Travelmar dal porto di Salerno (20 minuti dal B&B) , corse ogni 25 minuti
con il servizio BUS da Sorrento , facilmente raggiungibile con i treni della Circumvesuviana in 45 minuti.

Sono davvero tante le attrattive, naturalistiche e artistiche, della Costiera Amalfitana. Fulcro del tratto di costa più famoso e glamour della costa campana è Amalfi, antica città marinara con un passato glorioso e un presente fatto di commercio e turismo. Imperdibile una visita al suo imponente Duomo con lo splendido Chiostro del Paradiso e una passeggiata lungo il vivace lungomare.

Limoncello-AmalfiCoastDa qui, camminando intorno al promontorio, si arriva ad Atrani, che ha conservato il suo caratteristico aspetto di borgo di pescatori ed è il secondo paese più piccolo d’Italia. La deliziosa piazzetta sulla quale si affaccia la Chiesa di San salvatore dà direttamente sul mare, mentre le altre case si arrampicano lungo le pareti della collina dalla quale si gode di una fantastica vista della Costiera.

Particolarmente panoramica, anche la posizione di Ravello, a 350 metri dal mare, dove Wagner ambientò parte del suo Parsifal e Lawrence scrisse il suo capolavoro L’amante di Lady Chatterley.

Positano, è invece famosa per le spiagge (come quelle di Marina Grande e Fornillo), la Chiesa di Santa Maria Teresa dell’Assunta (con la coloratissima cupola maiolicata) e per lo shopping.

Praiano, invece, era, già al tempo dei Dogi di Amalfi la meta preferita per un vacanza all’insegna della tranquillità. La sua attrattiva maggiore è la Grotta dello Smeraldo, una caverna allagata nella quale la luce del sole dona all’acqua una vivace colorazione verde.

spiaggia.Amalfi.CoastIl fiordo di Furore, altro capolavoro della natura, elemento tipico dei paesaggi nordici, crea un interessante contrasto con le acque cristalline del Mar Tirreno.

Da non perdere una visita a Vietri sul Mare, famosa per la lavorazione della ceramica; a Maiori, che vanta la spiaggia più lunga della Costiera; e a Minori, con la Villa Marittima Romana del I secolo d.C. che si staglia sulle sfumature brillanti del mare.

Nel IX secolo ha segnato le sorti del mediterraneo insieme alle altre repubbliche marinare. Il Duomo, con il chiostro del Paradiso e la Basilica del Crocifisso e la pregiata carta d’Amalfi tra le attrazioni del posto. Da Positano con le sue stradine, le botteghe di abbigliamento e le spiagge bandiera blu, passando per il fiordo di Furore, alla grotta dello smeraldo di Conca dei Marini, dalla piazzetta sul mare di Atrani alle scale di Raito, senza parlare di Ravello e delle altre perle della costiera è un susseguirsi di emozioni, un viaggio tutto da scoprire.

Comments

comments