Eventi/Concerti/Sagre

Terza Edizione di “SAPORI E SAPERI” a Pompei

La kermesse enogastronomica, giunta alla III edizione, è in programma a Pompei dal 23 al 25 aprile

A Pompei i sapori e le ricchezze della terra si sposano con i tesori della storia e della fede, in un viaggio affascinante tra i percorsi del gusto e della qualità: questo è Sapori & Saperi, la kermesse enogastronomica in programma dal 23 al 25 aprile 2010 nell’area espositiva del Santuario. Cento espositori (tra pastifici, salumifici, caseifici, panifici, aziende vitivinicole, cioccolaterie, pasticcerie, allevatori e frantoi) provenienti dalle cinque province campane, ma anche dalla Calabria, dalla Sicilia, dalla Puglia, dalla Basilicata e dal Molise, si sono dati appuntamento a Pompei per mettere in mostra le ultime novità nel settore dei prodotti alimentari tipici e per incontrare appassionati, consumatori, ristoratori, sommelier, chef, gourmet e operatori del commercio nazionale e internazionale. L’evento fieristico giunge quest’anno alla sua terza edizione consecutiva e si conferma, dopo i successi di pubblico riscossi nelle precedenti occasioni, come un appuntamento fisso per la città di Pompei che così intende valorizzare, in chiave turistica, anche il patrimonio agroalimentare della Campania.Sapori & Saperi 2010 torna con tante novità: più aziende, più attenzione ai “saperi” ma, soprattutto, più spazio dedicato alla fantasia dei produttori, agli assaggi ed alla sperimentazione di nuovi sapori, con degustazioni guidate da operatori ed esperti del settore. Ancora una volta protagoniste assolute di Sapori & Saperi saranno le specialità campane (e italiane) presenti sulle nostre tavole e che da sempre promuovono l’immagine dell’Italia nel mondo: dalla pasta ai salumi, dall’olio ai vini, dai pomodori alla mozzarella, dai formaggi alle carni, dalla frutta agli ortaggi, dai dolci ai liquori, senza dimenticare gli alimenti per celiaci.Agricoltura biologica e biodiversità dei territori: saranno questi, inoltre, i grandi temi sui quali si incentreranno gli interventi di Università e Centri di Ricerca nell’ampio spazio che anche quest’anno “Sapori & Saperi” dedica agli approfondimenti culturali e d’attualità ispirati ai temi dell’alimentazione. La kermesse enogastronomica è ad ingresso libero e si svolgerà, come sempre, presso l’ampia area espositiva del Santuario di Pompei che si sviluppa su una superficie interna di circa 2.500 mq, suddivisa su due livelli, piano rialzato e piano seminterrato, e su una superficie esterna di circa 1.000 mq.Sapori & Saperi è promossa da Pompei Now ed è patrocinata da: Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania, Città di Pompei, Santuario di Pompei, Parco nazionale del Vesuvio, Azienda di cura soggiorno e turismo di Pompei, Costiera dei Fiori, Sapori di Campania e Asl Napoli 3 Sud.
Vieni alla fiera di Pompei, a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Speciale Pacchetto Pompei-Napoli in 4 notti fino al 31 Marzo!!!

Speciale Pacchetto Pompei-Napoli in 4 notti fino al 31 Marzo!!!

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Tutte le offerte del B&B IL FAUNO comprendono la ricca colazione a buffet con torte e marmellate fatte in casa, parcheggio interno custodito,ingresso indipendente,connessione Wifi,Internet Point con pc fisso,Uso del Giardino esterno con Gazebo e salottini all’ombra del Vesuvio!!! Inoltre Biciclette Gratis a disposizione dei nostri ospiti !!!

Devi sapere che il nostro B&B è a soli 500mt. dalla Stazione della Vesuviana da cui si può raggiungere gli Scavi di Pompei,Il Santuario,Sorrento,Ercolano,Amalfi, Positano, Vesuvio, Napoli e le isole di Capri,Ischia e Procida.

IL PRIMO CANTIERE EVENTO DI POMPEI: LA DOMUS DEI CASTI AMANTI

IL PRIMO CANTIERE EVENTO DI POMPEI: LA  DOMUS DEI CASTI AMANTIhttp://www.exibart.com/foto/71818.jpg DA FEBBRAIO

Dopo lo straordinario successo dell’anteprima di San Valentino, apre al pubblico di Pompei una delle Domus più belle della città antica. Casa di un ricco panettiere, la Domus dei Casti Amanti è così chiamata per il pannello decorativo che raffigura il bacio innocente di due innamorati. Riportata alla luce nel 1987, non è mai stata accessibile al pubblico. Un sistema di passerelle sospese permette oggi di vedere, perfettamente conservati, il forno della panetteria, le due stalle con scheletri animali, un giardino fedelmente ricostruito e meravigliosi affreschi e mosaici. I visitatori assistono in diretta al lavoro degli archeologi e dei restauratori, grazie ad un cantiere di scavo trasparente che permette al pubblico di condividere il fascino della scoperta insieme ai tecnici.

Vieni a visitare da vicino la Domus dei casti amanti negli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

POMPEI VIVA – Gli eventi 2010 alla BIT di Milano

POMPEI VIVA – Gli eventi 2010 alla BIT di Milano

Tutte le novità del programma 2010 presentate alla BIT di Milano dal Commissario Marcello Fiori

Un nuovo modo di visitare l’area archeologica di Pompei
Scoperte in diretta, visite multimediali, la stagione estiva del teatro Grande,
percorsi per bambini e cicloamatori, apre l’ Archeoristorante

‘POMPEI VIVA’ è un claim , un programma per l’area archeologica  per il 2010, uno  slogan che vuol dire: conoscenza, tutela, valorizzazione di uno dei siti archeologici più straordinari del mondo. Cantieri evento dove è possibile seguire le scoperte archeologiche ‘in diretta’, visite multimediali,  una stagione estiva di spettacoli prestigiosi all’interno del restaurato Teatro Grande, passeggiate notturne, percorsi tematici, per cicloamatori, per bambini, mostre, un archeroristorante dove gustare sapori campani doc: sono tante le novità del programma realizzato dal Commissario  delegato per l’area archeologica di Pompei Marcello Fiori e dalla Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Napoli e Pompei  che stanno cambiando il volto degli scavi vesuviani, sempre più fruibili e accessibili.
‘’ Se Pompei è un’emozione… Pompeiviva è un’esclamazione di gioia – spiega Fiori che ha presentato il programma  delle attività 2010 alla BIT di Milano, nello stand della Regione Campania, con l’Assessore al Turismo Riccardo Marone – Pompei è il ricordo di una tragedia ma anche una città viva, che ancora oggi racconta se stessa, i suoi abitanti e il suo vivere quotidiano attraverso gli oggetti, i dipinti, le architetture. Una città che produce vino dalle proprie fertili vigne e cibo dai propri orti. Una città dove presto torneranno, grazie al restauro del teatro, le diverse forme di espressione artistica già presenti e importanti in epoca romana. Le botteghe torneranno a rianimarsi. Il fremito della vita tornerà a percorrere le strade e le piazze. Pompei – sottolinea Fiori – è  una città che parla il linguaggio universale dell’uomo e dei suoi valori, che non smette di insegnarci l’indistruttibile lezione della sua storia e che non smette di emozionare i nostri cuori.  Queste sono le ragioni del nostro lavoro e del nostro massimo impegno. Ecco perché oggi insieme desideriamo esclamare: “Pompeiviva – Viva Pompei”.

Vieni a visitare da vicino le meraviglie degli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

(C)AVE CANEM: una casa per Lucius e per gli altri cani degli scavi di Pompei.

(C)AVE CANEM: una casa per Lucius e per gli altri cani degli scavi di Pompei.

Socievole, allegro, affettuoso e dallo sguardo amichevole: è Lucius, uno dei cani dell’area archeologica di Pompei, un meticcio dal manto nero di circa due anni, che oggi è stato adottato da una coppia e andrà a vivere nella loro casa, con giardino, in provincia di Napoli, dove potrà socializzare con gli altri due cani che vivono in famiglia.
Lucius (www.icanidimpompei.it)
L’adozione di Lucius segue di poche settimane quella di Eumachia, Mulvia e Vesuvius: tutti cani che vivevano presso gli Scavi di Pompei, ora felicemente accolti in casa. Questi dolcissimi quattrozampe sono i protagonisti del progetto (C)Ave Canem, per la cura e l’adozione dei randagi dell’Area Archeologica di Pompei. Anche gli altri cani del progetto (C)Ave Canem sono in cerca di famiglia: Odone, Decius, Meleagro, Alleia, Caio e altri ancora sono in attesa d’adozione; puoi venirli a conoscere nell’area archeologica di Pompei e/o sul sito internet www.icanidipompei.it
I cani sono stati dotati di collare, di medaglietta di riconoscimento e di microchip; sono stati sottoposti alle cure necessarie, alle vaccinazioni e sterilizzati. Per loro sono state predisposte cucce attrezzate e, così accuditi da attivisti LAV quotidianamente presenti sul posto, questi cani sono un importante esempio di come sia possibile ottimizzare la convivenza con gli animali, anche in un’area molto frequentata dai turisti, tutelando la salute e il benessere dei randagi.
Il progetto, voluto dal Commissario Delegato dell’Area Archeologica di Pompei, Marcello Fiori, con la collaborazione del medico veterinario dott. Scarcella (consulente della LAV per il progetto) e della Asl veterinaria della città, è finalizzato a offrire le migliori cure e una famiglia adottiva ai circa 30 cani vaganti dell’area archeologica finora censiti. Al progetto collaborano LAV, Enpa e Lega nazionale difesa del cane.
E’ possibile candidarsi per l’adozione di un cane, compilando il modello di domanda disponibile su www.icanidipompei.it e un semplice questionario, da inviare all’indirizzo email adozioni@icanidipompei.it oppure all’indirizzo postale indicato nel modello di domanda o da consegnare ai volontari del progetto (C)Ave Canem, presenti presso l’area archeologica. Per maggiori informazioni è attivo il numero di telefono 081. 8575372.

www.icanidipompei.it

http://www.icanidipompei.com/img/img-home1.jpg

http://www.icanidipompei.com/img/img-home2.jpg

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

BIT 2010 – Milano dal 18 al 21 febbraio

BIT 2010 – Milano dal 18 al 21 febbraio

Dal 18 al 21 febbraio a Milano, presso i padiglioni fieristici di RHO, si rinnova il trentesimo appuntamento con la BIT, la Borsa Internazionale del Turismo.

Si tratta della più grande esposizione al mondo del prodotto Italia e tra le prime fiere di riferimento per l’industria turistica mondiale con una rassegna completa della migliore offerta internazionale. Nove padiglioni e un’area complessiva di 65.000 mq netti sono i numeri, in termini di spazio, dell’edizione 2010 della BIT.

http://www.bed-and-breakfast.it/fotonews/BIT-2010.jpg

La fiera, tra le prime quattro al mondo, ha registrato lo scorso anno dei numeri da record con 153.000 presenze complessive. Tra queste 101.000 erano operatori professionali (81.500 italiani e 19.500 stranieri). Le oltre 5000 aziende rappresentate provenivano da 140 Paesi.

Tra le novità dell’odierna edizione l’anticipazione dell’apertura a giovedì con quattro giorni dedicati agli operatori e un intero weekend aperto al pubblico dei viaggiatori.

Una offerta multi target per rispondere alle esigenze di ogni tipo di utente è quella che dispiega la Bit ogni anno; una piattaforma dove si incontrano i buyer e i seller nazionali e internazionali, i protagonisti italiani del sistema turismo e gli operatori internazionali.

Tra le macroaree della Fiera di Rho dedicate alla BIT segnaliamo:

ITALY: tutta l’offerta turistica italiana all’interno della quale saranno presenti gli Enti, le Regioni, i Comuni, i consorzi di operatori del turismo, le catene alberghiere, gli alberghi indipendenti e le altre tipologie di strutture ricettive, le agenzie di viaggio, le compagnie aeree, marittime e ferroviarie, le terme e i centri benessere.

WORLD: il panorama completo della proposta internazionale. Un giro del mondo in 4 giorni attraverso 140 Paesi diversi.

BIT TECHNOLOGY: il mondo della tecnologia per il turismo on e off line, CRS, HRS e tour operator on line.

TURISMO ENOGASTRONOMICO: lo spazio dedicato al turismo delle buone abitudini alimentari e delle produzioni di qualità.
In Fiera 4 workshop tematici anticiperanno tendenze e richieste del mercato turistico.

BIT BUY WORLD: il 19 febbraio è il workshop estero su estero con circa 300 operatori internazionali e 100 agenti di viaggio esteri. Il focus sarà sul Sud-Est asiatico e l’Estremo Oriente.

BIT BUY ITALY, sabato 20 febbraio, è il più importante workshop, giunto alla 25^ edizione, del prodotto Italia sul mercato internazionale. Previsti 2200 seller dalle Regioni italiane e più di 500 buyer specializzati provenienti da 55 Paesi che si incontreranno in due giornate specializzate per tipologia d’offerta.

BIT BUY CLUB, venerdì 19 febbraio, è l’unico workshop dedicato al turismo associativo: cral, aziende, associazioni di categoria.

Un’area speciale sarà dedicata ai city break, il fenomeno, in crescita, delle vacanze brevi in capitali e città d’arte. L’area si chiamerà BIT 4 CITIES.

Mentre BIT VENUES & LOCATION è la nuova area speciale riservata alle location di prestigio: hotel e dimore storiche.

E non è finita, tra le aree espositive anche BIT SPORTLAND interamente dedicata agli appassionati di viaggi e di sport all’aria aperta, dal trekking all’e-bike, dal golf allo sky running. Un villaggio espositivo di 5000 mq in cui verranno presentati prodotti tecnici e turistici. Numeroso le performance che i visitatori potranno ammirare e quelle che potranno sperimentare dal vivo: percorsi in Mbt e Bmx, arrampicate free climbing con guide alpine e il Par 3 del prestigioso campo da golf di Pebble Beach in California.

Altro fiore all’occhiello di Bit è la community turistica online Bit Channel integrata da due novità: il Catalogo dei Cataloghi, motore di ricerca del settore turistico, e Bit Tourism Award, premio non solo per le destinazioni più amate dai viaggiatori e i migliori servizi secondo gli agenti di viaggi, ma anche per le foto, i video e i diari di viaggio caricati su Bit Channel.

Infine, BIT ITINERA il workshop della Bit specifico per operatori interessati ai siti storici, agli itinerari di fede, ai luoghi di culto e alle destinazioni religiose. Inoltre, quest’anno, BIT Itinera amplierà il focus delle proposte ai luoghi di culto ebraici e islamici concentrandosi, dunque, sulle grandi religioni monoteistiche oltre il cristianesimo.

Per facilitare le presenze degli espositori e la visita di viaggiatori e operatori la BIT ha pensato a delle agevolazioni che ha chiamato BIT IS EASY. Si tratta dell’offerta a prezzi bloccati, rispetto al 2009, per gli spazi espositivi. Agli espositori, inoltre, la BIT regalerà 1 metro quadrato per ogni metro di incremento rispetto al 2009 sugli stand di area libera. In più, per i visitatori è previsto un ingresso gratuito per ogni visitatore che si preregistra e acquista un biglietto d’ingresso.

I recapiti per informazioni sulla BIT 2010:

Telefono: +39 02 349841
Fax: +39 0233600493
Siti-web: www.bit.fieramilanoexpocts.it – www.bit.fieramilano.it

La BIT 2010 è anche su Facebook all’indirizzo:
http://www.facebook.com/pages/Bit-2010/256659940661

Per la vostra vacanza a Pompei

Per la vostra vacanza a Pompei scegliete il b&b il Fauno!!
Pompei è da decenni meta di un poliedrico turismo, interessato ad arte storia e religione.

Chi visita Pompei porta con se un bagaglio di conoscenze ed esperienze che pochi altri posti sanno e possono concedere. Iniziando con la Pompei “archeologica”, la città offre uno sito unico, mostra la civiltà romana in una istantanea, congelata per sempre nella quotidianità, resa immobile dall’eruzione del Vesuvio del 79 D.C. che ricoprì la città di cenere e lapilli.

[nggallery id=11]
Gli scavi hanno portato alla luce una città praticamente intatta, l’eruzione fu così violenta e devastante che gli abitanti non ebbero il tempo di evacuarla, ma rimasero letteralmente paralizzati dalle forze della natura.

Sono infatti numerosi i calchi realizzati dai resti umani e mostrano, in maniera forse un po’ grottesca, gli abitanti di pompei nel loro ultimo istante di vita. Pompei fu per secoli grandiosa, fiorente nel commercio grazie alla vicinanza al mare che ne favorì gli scambi, ricca, sfarzosa e libertina.

La ricchezza di Pompei è documentata e dimostrata ogni giorno dagli splendidi resti delle ville romane conservate in maniera praticamente perfetta e che ci fanno apprezzare bronzi, affreschi e motivi architettonici di grande bellezza.

Una curiosità, l’anfiteatro degli scavi di Pompei nel 1971 è stato la location di un film-concerto girato e attuato dai Pink Floyd, rimanendo una pietra miliare nella storia del Rock.

A far da contrappunto a questo trionfo della civiltà e dell’arte pagana, un altro polo d’attrazione della città di Pompei è il santuario della Beata Vergine del Rosario, sede di una delegazione pontificia e meta di pellegrinaggi da tutto il mondo; si stima che annualmente venga visitata da 3.000.000 di fedeli. Il clou dell’afflusso di pellegrini si ha l’8 maggio e prima domenica di ottobre in occasione della Supplica.

Pompei è una città che va visitata e conosciuta nella sua ampiezza e saprattutto con i tempi necessari ad una reale percezione della immensa sua bellezza, vi suggeriamo quindi di pernottare nel nostro bed and breakfast Il Fauno, che renderà confortevole ed esclusivo il pernottamento in questo luogo mitologico.

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Bed, Breakfast e Baratto: turisti sempre ospiti qua e là, in cambio di beni o servizi

Turismo alternativo dalle Alpi alle Madonie, passando per Venezia, Firenze, Roma ? Ecco una notizia divertente, sociale e no cost.

Lo swap del Terzo Millennio, come già osservato, piace, decolla, si evolve. Ed è pure (appena) nato il primo network di B&B&B: Bed, Breakfast e Baratto. Chi desidera sperimentare la formula del baratto nel tempo libero, e contemporaneamente scoprire la genuinità dell’accoglienza in un Bed and Breakfast sparpagliato lungo Stivale e isole, può farlo tutto l’anno. Cliccando nel sito Settimana del Baratto trova, Regione per Regione, l’elenco delle strutture che offrono ospitalità in cambio di beni o servizi. Al momento sono oltre un centinaio, ma questo numero sta lievitando.

Infatti, il dato interessante che emerge a pochi mesi dalla prima edizione della Settimana del Baratto nei B&B – si è svolta in Italia  la terza settimana di novembre 2009 e la prossima sarà, più o meno, nello stesso periodo del 2010 – è che l’idea di scambio e condivisione senza passaggio di denaro ha coinvolto ambo le parti, ospiti e gestori. Moltissime strutture che hanno partecipato all’evento continuano a valutare proposte di baratto tutto l’anno: beni o servizi in cambio di ospitalità.

Conoscersi, stare insieme, condividere. Magari sotto sotto far resuscitare i rapporti personali, vagamente sopiti dall’esubero di tecnologia. L’entusiasmo per  questa iniziativa, e di conseguenza per le sfaccettate valenze del baratto in generale, si registra anche all’interno del Gruppo Facebook dedicato all’evento: conta oggi più di 12 mila fan, on line per opinioni, proposte, idee.


 

Va precisato per gli swappisti neofiti che le possibilità di assicurarsi – senza tirar fuori quattrini – alloggio in una qualunque località oppure in città d’arte, al mare, al lago, in campagna  o sui monti  possonno veramente essere infinite. Dando un’occhiata al website si nota che le richieste di scambio spaziano dall’imbiancare un locale dell’abitazione a suonare la chitarra. E, fermi restando correttezza e serietà, nei rapporti umani un pizzico di intraprendenza non stona mai: se negli elenchi dei desideri non sono contemplati il proprio talento nel far qualcosa,  o quella tipologia di merce di cui , per qualche motivo, si dispone, via libera con le proposte .
Vieni a visitare da vicino le meraviglie degli Scavi di Pompei , a pochi passi dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Fiera Antiquaria Napoletana

Fiera Antiquaria Napoletana

Napoli : Villa Comunale – Via Caracciolo
dalle 8.00 alle 14.00.

Mercatino dell’ntiquariato, modernariato, artigianato, collezionismo, curiosità di ogni epoca e paese.

L’Associazione Culturale Fiera Antiquaria Napoletana si occupa, ormai da molti anni, di organizzare e promuovere la “Fiera Antiquaria Napoletana“; quella che più comunemente viene definita, dai molti appassionati e assidui frequentatori e da prestigiose riviste specializzate del settore come “Il Mercatino Antiquario di Napoli”.
La fiera si tiene su un’area di 2400 mq fra la Villa Comunale e Via Caracciolo, sul lungomare di Napoli
In essa è possibile trovare antiquariato, modernariato, artigianato, usato, collezionismo, curiosità di ogni epoca e paese. Ma sicuramente la qualità più apprezzata, dai tanti napoletani e dai sempre più numerosi turisti che la visitano, è la possibilità di trascorrere una piacevole mattinata, a passeggio in una delle aree più suggestive di Napoli su un percorso che ricalca lo storico “Real Passeggio di Chiaja”, curiosando tra le tante “bancarelle” e avendo l’opportunità di incontrare collezionisti, personalità e volti noti della cultura e dell’arte e della società napoletana.

 

per informazioni : 335 6212723 | info@fieraantiquarianapoletana.it

CALENDARIO 2010
Napoli : Villa Comunale – Via Caracciolo – Sabato e Domenica dalle 8.00 alle 14.00.

Le edizioni ordinarie si svolgono ogni terza domenica del mese e il sabato che la precede ad eccezione del mese di agosto.

Le edizioni straordinarie si svolgono generalmente ogni quarta domenica del mese e il sabato che la precede ad eccezione dei mesi di giugno, luglio e agosto. In altri mesi sono previste più edizioni straordinarie.

  • Edizione ordinaria: Sabato 16 e Domenica 17 Gennaio 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 23 e Domenica 24 Gennaio 2010
  • Edizione ordinaria: Sabato 20 e Domenica 21 Febbraio 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 27 e Domenica 28 Febbraio 2010
  • Edizione ordinaria: Sabato 20 e Domenica 21 Marzo 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 27 e Domenica 28 Marzo 2010
  • Edizione ordinaria: Sabato 17 e Domenica 18 Aprile 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 24 e Domenica 25 Aprile 2010
  • Edizione ordinaria: Sabato 15 e Domenica 16 Maggio 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 22 e Domenica 23 Maggio 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 29 e Domenica 30 Maggio 2010
  • Edizione ordinaria: Sabato 19 e Domenica 20 Giugno 2010
  • Edizione ordinaria: Sabato 17 e Domenica 18 Luglio 2010
  • Edizione ordinaria: Sabato 18 e Domenica 19 Settembre 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 25 e Domenica 26 Settembre 2010
  • Edizione ordinaria: Sabato 16 e Domenica 17 Ottobre 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 23 e Domenica 24 Ottobre 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 30 e Domenica 31 Ottobre 2010
  • Edizione ordinaria: Sabato 20 e Domenica 21 Novembre 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 27 e Domenica 81 Novembre 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 04 e Domenica 05 Dicembre 2010
  • Edizione straordinaria: Sabato 11 e Domenica 12 Dicembre 2010
  • Edizione ordinaria: Sabato 18 e Domenica 19 Dicembre 2010

Vieni a visitare la fiera antiquaria napoletana , a soli 25 km dal nostro bed and breakfast

Nessun pagamento anticipato obbligatorio

Controlla la disponibilità e Prenota online con conferma immediata!

Prenota Ora
 Per altre informazioni o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci via E-mail o invia un messaggio su WhatsApp: 327 3543655 

Ritorno al Barocco e non solo..a Salerno e provincia

La grande festa del programma “Ritorno al Barocco… e non solo” a Salerno e in Provincia, è iniziata il 26 dicembre a Contursi Terme con il corteo storico e lo spettacolo de “La Cantata dei pastori”, liberamente tratta dall’opera teatrale dell’abate Perrucci.

Tra il labirinto della cittadina ormai nota per le terme e la suggestione dei luoghi, è stata una festa il corteo, un belvedere lo spettacolo e i costumi, tra le musiche dal vivo e l’atmosfera delle scenografie dipinte dal maestro Mario Carotenuto.

Ma la kermesse, concepita dall’Ente Provinciale per il Turismo (EPT) e fortemente voluto dallAmministratore Marisa Mirella Prearo, proseguirà in più momenti, luoghi e tempi, con un programma variegato tra itinerari, cultura, gastronomia, spettacoli, sino alla fine di febbraio.

Una terza, corposa parte del programma “Ritorno al barocco e…non solo”, voluto e realizzato dall’EPT, avrà inizio con la Festa degli Innamorati a San Valentino, il 14 febbraio. Stavolta la fase spettacolare toccherà il Centro Storico del capoluogo: “Artmusic fantasy” è il nome della manifestazione, che avrà come protagonisti i giochi d’acqua, i fuochi, le luci e i fasci laser multicolori. Sei artisti si alterneranno tra danze ed esibizioni pirotecniche e in abiti barocchi tra le atmosfere e musiche di Vivaldi Corelli e Bach. Si ripeterà il rito del “petit cadeau…al cioccolato” per i numerosi turisti e ospiti della città in occasione dell’evento. Inoltre sarà inaugurata una mostra di coralli e cammei presso il Museo Didattico della Scuola Medica Salernitana, in via de’ Mercanti, che proseguirà sino al 28 dello stesso mese.

Il 16 febbraio, a Minori, nella piazza dedicata alla santa patrona S. Trofimena, alle ore 20 grande messa in scena di “Festa, farina e forca” un’esibizione che riprenderà la tradizione del Carnevale della Costiera Amalfitana, tra danze e musiche; direttore artistico della manifestazione Gaetano Stella.

“Ma la notizia –ha dichiarato Marisa Prearo, amministratore dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno (EPT)- è che la regione Campania ha già finanziato il programma “Ritorno Barocco…e non solo” per la primavera prossima, in sinergia con il Comune di Salerno.

Intanto proseguono gli itinerari in pullman attraverso il Cilento, Vallo di Diano (la Certosa di Padula, per esempio) e la Costiera Amalfitana. Una iniziativa che ha avuto molti consensi di pubblico, soprattutto turisti. Una necessaria attività di escursioni in luoghi poco conosciuti della Provincia o in posti da scoprire ancora con l’occhio del viaggiatore incantato, come nei secoli del Gran Tour.

Per ulteriori informazioni tel. EPT 089 230414; o telefonare al 33302206334

Via e-mail si possono avere informazioni o prenotare scrivendo a ritornoalbarocco@eptsalerno.it; info@stelladelsud.it.

Il sevizio di bus è gratuito. Le date:

giovedì 14 febbraio con partenza da Amalfi per Padula, Campagna e Salerno; sabato 16 con partenza da Salerno per le perle della Costiera amalfitana e domenica 17 di nuovo partenza da Amalfi per Cava de’ Tirreni, Padula e Campagna.